Formula 1

Chandhok castiga la Ferrari per la stagione sprecata

L’ex pilota di Formula 1 castiga il team di Maranello per le decisione prese nel corso della stagione 2019, che hanno danneggiato il mondiale di Leclerc

L’ex pilota di Formula 1 Karun Chandhok ha chiamato la Ferrari per una serie di errori che hanno privato lo sport di una vera battaglia per il titolo nel 2019.

La Mercedes infatti, a differenza della Ferrari, ha dominato le fasi di apertura del campionato di Formula 1 2019 quando Lewis Hamilton e Valtteri Bottas hanno conquistato le vittorie in tutte le otto gare di apertura, con Max Verstappen che ha interrotto la serie quando ha centrato la vittoria in Austria.

Ma quando Ferrari e Red Bull sono emerse come veri sfidanti per Mercedes dopo la pausa estiva, il danno ormai era stato fatto e il campionato deciso. Detto questo, la Ferrari in particolare ha avuto la possibilità di vincere nella prima metà della stagione, ma problemi di affidabilità hanno derubato crudelmente Charles Leclerc della vittoria in Bahrain.

IL PUNTO DI VISTA DELL’EX PILOTA

Ulteriori problemi sono seguiti per la Scuderia con l’arrivo in Brasile, dove Leclerc e Vettel si sono autoeliminati al via dalla gara. Questo frustra Chandhok poiché, senza errori, pensa che Leclerc avrebbe dovuto entrare nel GP di Abu Dhabi di fine stagione a soli “nove punti” da Lewis Hamilton, come lo stesso ha dichiarato: “Penso che per tutta la stagione, la foto sia stata completamente distorta se me lo chiedi“.

Continuando risponde: “Se sommiamo tutti gli errori, ce ne sono stati così tanti, sia dalla Ferrari che da Leclerc e Vettel nel corso dell’anno, avrebbero dovuto venire ad Abu Dhabi con Charles a soli nove punti da Lewis. Certo, la Mercedes aveva un’auto migliore nel 75% delle gare, ma i circuiti a bassa resistenza come Spa, Monza, Singapore per Mercedes sono un tallone d’Achille in molti modi. Probabilmente ci sono state sei gare nell’anno in cui la Ferrari fu senza dubbio l’auto migliore”.

Per tutto il 2019 la Ferrari ci ha regalato alcuni errori strategici, e Chandhok ha notato sopratutto gli episodi del Gran Premio di Russia a Sochi e il Gran Premio di Monaco, in cui rispettivamente sono stati imposti ordini di scuderia ai danni di Sebastian Vettel e di Charles Leclerc.

Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 23 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button