DichiarazioniFormula 1

Carey: “La Formula 1 ha fatto passi da gigante”

L’ex CEO del Circus ha sottolineato i passi in avanti che la Formula 1 ha fatto negli ultimi anni grazie al lavoro del suo team

Carey crede che il lavoro con il suo team abbia fatto crescere la Formula 1 dal 2017 ad oggi.

Quando Liberty Media ha rilevato la Formula 1 nel 2017, Chase Carey è diventato presidente e CEO del Circus. Dopo un periodo di quattro anni, ha deciso di cedere le sue responsabilità a Stefano Domenicali, ripiegando su un ruolo non esecutivo. Il 2020 è stato l’ultimo anno che lo ha visto a capo della Formula 1.

È stato un periodo molto complicato da gestire a causa della pandemia mondiale. Tuttavia, sono riusciti a vincere una delle sfide più difficili che la Massima Serie abbia mai dovuto affrontare. Nonostante le numerosissime difficoltà, sono stati in grado di organizzare un mondiale da 17 gare su tracciati differenti. I piloti e i team si sono rimboccati le maniche per dare spettacolo ad ogni weekend, rispettando tempi molti serrati.

BILANCIO DI FINE MANDATO

Grazie al lavoro di Carey e del suo team, la Formula 1 ha fatto molti passi in avanti. Ripercorrendo il percorso fatto in questi anni ne sono soddisfatto. Lo sport è riuscito a crescere sotto diversi punti di vista e loro sono riusciti a creare delle basi solide, da cui potrà partire e prendere forma il progetto di Domenicali.

Recentemente, hai colleghi di GPFans ha così spiegato: “Dal 2017 abbiamo messo in atto un piano per far crescere questo incredibile sport. Il piano era volto a regalare un maggior divertimento. Ci siamo concentrati sull’azione in pista, sui vari spettacoli e sullo sviluppo dei social media. L’obiettivo era quello di espandere il nostro marchio, migliorare il modello di business, rafforzare i partner esistenti e attirarne di nuovi”.

Ha poi aggiunto: “Nel 2020 ci siamo presentati con un budget che riflette la continua crescita dei ricavi e dei profitti. Ci siamo sentiti altrettanto positivi circa la possibilità di mantenere questa crescita anche nel 2021 e 2022. Il 2020 è stato l’unico anno che ha interrotto, ma non alterato, la curva di crescita per il futuro. Penso che il prossimo anno lo sport avrà una forte spinta e continuerà a crescere”.

Seguici anche su Twitter!

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.