DichiarazioniFormula 1

Carey chiede scusa ai fan della Formula 1

Il presidente del Circus ha rilasciato un comunicato nel quale ha chiesto scusa ai fan e ha spiegato la difficile situazione attuale

Carey, presidente della Formula 1, ha deciso di scusarsi con i fan e di spiegare la situazione attuale causata dal Coronavirus.

Il GP d’Australia è stato ufficialmente cancellato a seguito dei timori legati alla diffusione del Coronavirus e alla positività di un meccanico della McLaren. Questa situazione ha indotto il team di Woking a rinunciare alla gara, seguito a ruota da altri team. Per questo motivo, a poche ore dall’inzio delle FP1, la Formula 1 ha annunciato la cancellazione del weekend di gara. Una scelta corretta, ma arrivata troppo tardi.

A seguito di quanto successo in Australia, Chase Carey ha recentemente rilasciato un comunicato nel quale si scusa con gli appassionati accorsi da tutto il mondo per seguire la prima tappa del mondiale, spiegando le motivazioni della scelta.
“Cari fan della Formula 1, vorremmo condividere con voi alcuni pensieri e prospettive delle scorsa settimana, mentre affrontavamo la pandemia del Coronavirus. Innanzitutto la nostra priorità è la salute e la sicurezza dei fan, dei team, degli organizzatori e della società in generale”, ha scritto.

Ci scusiamo con i fan colpiti dalla cancellazione del GP d’Australia e dal rinvio delle prossime gare. Queste decisioni sono state prese dalla Formula 1, dalla FIA e dai nostri promotori locali in circostanze che cambiano e si evolvono molto rapidamente, tuttavia pensiamo che siano corrette e necessarie. I nostri pensieri sono rivolti anche tutte le persone affette dal virus, compresi i casi positivi all’interno della famiglia della Formula 1”, ha così aggiunto.

QUANDO COMINCERÀ LA STAGIONE 2020?

La diffusione del Coronavirus a livello mondiale spaventa sempre di più. In questo clima di preoccupazione ci si chiede sempre più spesso quando tutto questo potrà finire, e quando potremo tornare alla nostra normalità, passando le domeniche a guardare GP e a tifare per i nostri piloti.
In questi giorni la casella di posta della Formula 1 è stata inondata di domande sull’inizio del campionato. Carey ha dichiarato che al momento non può dare delle risposte certe, ma che spera di poter ricominciare al più presto.

“Riconosciamo che tutti vorrebbero sapere cosa accadrà. Purtroppo, non possiamo fornire risposte specifiche a causa della situazione fluida, in continuo cambiamento. Tuttavia, prevediamo di iniziare la stagione 2020 il prima possibile, quando saremo sicuri di poterlo farlo. Ci teniamo tutti i giorni in contatto con esperti ad autorità mentre studiamo come poter procedere nei prossimi mesi”.
Ha infine concluso: Vi terremo aggiornati e forniremo i dettagli il più presto possibile sul nostro sito web. Apprezziamo il vostro supporto e la vostra comprensione. Auguriamo a voi e alle vostre famiglie il meglio”.

Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button