Formula 1Gran Premio Singapore

Cancellato anche per il 2021 il Gran Premio di Singapore

Per il secondo anno consecutivo la Formula 1 non farà tappa a Singapore. Il Mugello può ancora sperare?

Stefano Domenicali sta vagliando le opzioni per aggiornare il calendario

La notizia era nell’aria già da diverse settimane, e nella giornata di oggi è arrivata la conferma definitiva. Il Gran Premio di Singapore non verrà disputato neanche in questa stagione a causa delle complicazioni legate alla pandemia. Troppe le restrizioni e le difficoltà, che hanno costretto gli organizzatori a rimandare al 2022 il ritorno del Circus.

Per Stefano Domenicali e Liberty Media il problema non è di poco conto. Perchè c’è un calendario da sistemare, se si vuole mantenere inalterato il numero di 23 gare stagionali. Le opzioni fortunatamente non mancano. Si potrebbero fare due gare ad Austin, anticipando di una settimana il weekend a Suzuka, ma non solo. La Formula 1 sta pensando a diverse alternative, e tra queste vanno considerate un possibile ritorno in Cina o in Turchia.

Una gara particolare quella disputata a Singapore, nella città del Leone, e che nel corso degli anni è diventata una specie di “classico”. É stata la prima location a disputare un Gp in notturna ed è vista come una sfida molto probante per i piloti, viste le alte temperature a cui sono sottoposti in un weekend davvero molto particolare. Un appuntamento davvero affascinante di cui, purtroppo, anche quest’anno dovremo fare a meno.

IL MUGELLO RESTA ALLA FINESTRA

In tutto questo il Mugello resta alla finestra, ma continua a sperare. Moltissimi appassionati auspicano una terza tappa nella penisola italiana, e qualche possibilità c’è ancora. Bisogna infatti ricordare che la seconda parte del calendario attuale è ancora segnata da forti dubbi, soprattutto per quanto riguarda le tappe in Messico e Brasile, che stanno vivendo situazioni non semplici.

Il circuito toscano vuole tenersi pronto nel caso di una nuova chiamata last minute. E in tal senso è di recente arrivata la disponibilità del sindaco Federico Ignesti“Se Liberty Media sarà disponibile a collaborare con le strutture dell’autodromo e la nostra amministrazione ne saremo felicissimi. Lo scorso anno il nostro circuito ha ricevuto numerosi apprezzamenti da parte degli appassionati, ma anche degli stessi piloti, e questo ci rende orgogliosi”, ha dichiarato ai microfoni del Corriere dello Sport.

 

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.