Formula 1

Button: “Il rapporto fra Hamilton e la Mercedes proseguirà”

Il pilota inglese rinnoverà il suo contratto con la Mercedes, questo pensa Jenson Button, poichè sono un binomio indivisibile

Jenson Button ricorda che Lewis Hamilton non ha paura di perdere un sedile in Formula 1 a causa delle negoziazioni con la Mercedes, ma sa anche che con richieste elevate non può andare in altri team, ma sa anche che il team tedesco ha l’auto vincente.

L’ex pilota di Formula 1 ricorda che un team come Mercedes, in grado di progettare così tante auto vincenti, non è facile da trovare ed è per questo che crede che il team abbia anche il diritto di scegliere bene i propri piloti e di riflettere su Hamilton: “Bisogna guardare anche l’altra parte. Ti daranno un’auto in grado di vincere i campionati. Non è facile da trovare, quindi penso che bisogna avere tutte le carte per decidere“.

Tuttavia, Button ritiene che entrambe le parti raggiungeranno facilmente un accordo e minimizzeranno questo problema. “Entrambi vogliono la stessa cosa, vincono i campionati insieme da diversi anni, quindi non penso che sia un grande argomento di dibattito, potrebbero provare a farlo accadere e Lewis può provare a trarne vantaggio, ma dovrebbero continuare“.

CHI FA LA MERCEDES?

Inoltre, Button evidenzia l’importanza di ciascuna delle persone che fanno la Mercedes, tra cui Toto Wolff e Hamilton, due personaggi che Jenson non saprebbe chi sia il più importante: “Sia Wolff che Hamilton sono importanti. È uno sforzo di squadra. Non si vince da soli in Formula 1. In Mercedes ora ci sono 1.500 persone che costruiscono la macchina e il motore. Sono molte le persone che devono svolgere correttamente il proprio lavoro, quindi è un grande sport di squadra“.

Infine: “Ovviamente vedi solo Toto Wolff alla guida della squadra e Lewis Hamilton, la grande stella, il pilota. I due sono molto importanti per questa squadra e Lewis ha fatto molto bene. Ha sempre avuto la macchina per lottare per il titolo iridato, ma Ha sempre fatto il suo lavoro”.

Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 23 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button