DichiarazioniFormula 1Gran Premio CinaGran Premio Vietnam

Brown spera che si trovi una soluzione per il Coronavirus

L’amministratore delegato della McLaren ha dichiarato di essere preoccupato, nonostante Carey lo abbia rassicurato, in quanto stanno monitorando la situazione in Vietman

Zak Brown è stato rassicurato da Chase Carey che Liberty Media sta tenendo d’occhio la situazione in Vietnam, dopo aver deciso di rimandare la gara cinese di questa stagione

Zak Brown ammette di essere preoccupato, nonostante la Formula 1 sta monitorando la situazione, in quanto Cina e Vietnam condividono un confine. Se da una parte la Formula 1 ha comunicato all’inizio di questa settimana che il Gran Premio della Cina verrà rinviato, dall’altra non si ha alcuna notizia di rinvio per quanto riguarda il Gran Premio inaugurale del Vietnam.  Le autorità del Vietnam hanno isolato il comune di Son Loi, un’area colma di villaggi in cui risiedono circa 10.000 persone.

Tale comune dista circa 40 km dalla capitale Hanoi, dove si terrà il primo Gran Premio del Vietnam in programma il 5 aprile. “A partire dal 13 febbraio 2020, implementeremo con urgenza il compito di isolamento e quarantena dell’area epidemica nel comune di Son Loi”. Il Vietnam ha attualmente solo 15 casi confermati di Coronavirus, ma la quarantena appena applicata ha suscitato nuove preoccupazioni per la salute di coloro che viaggiano da e verso il Paese.

MONITORARE LA SITUAZIONE E’ FONDAMENTALE

L’amministratore delegato del team di Woking ha dichiarato a Crash.net: “In realtà ho parlato con Chase Carey due giorni fa della spiacevole situazione che sta caratterizzando la Cina in questo periodo, prima della pubblicazione dell’annuncio ufficiale. Ovviamente il benessere delle persone che compongono i diversi team e dei cittadini del mondo è di estrema importanza. Il Vietnam non è stato etichettato come potenziale problema ma essendo molto vicino alla Cina, si dovrà monitorare la situazione, non faremmo mai nulla che metta a rischio le nostre persone e neanche la Formula 1 lo farebbe”.

SI VUOLE TROVARE UNA SOLUZIONE PER NON FAR SALTARE IL GP

Liberty Media ha chiesto ai team di collaborare nella ricerca di una nuova data per effettuare il Gran Premio più avanti, rispetto alla data prestabilita. Aveva proposto o il fine settimana dopo l’Ungheria o il fine settimana tra il Brasile e Abu Dhabi, ma mentre il primo caso significherebbe una breve pausa estiva, il secondo significherebbe avere tre gare consecutive, quindi un estenuante tour de force. Secondo Auto Motor und Sport le squadre hanno detto di no.

Brown ha concluso aggiungendo: “Questa è una nuova situazione per tutti noi, un imprevisto  che non potevamo mettere in conto in nessun modo. So che alcune gare sono state annullate in passato, ma credo che si possa trovare tranquillamente una soluzione alternativa. Penso che dovremo solo reagire quando ne sapremo di più. Innanzitutto è una situazione terribile per il mondo e spero che si risolva. Appena avremo più informazioni a riguardo risponderemo di conseguenza”.

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close