DichiarazioniFormula 1

Brown: “Ricciardo può vincere il Campionato Piloti”

Il CEO della McLaren è convinto che l’australiano abbia le carte in regola per trionfare, a patto di avere una vettura competitiva

Zak Brown, CEO della McLaren, crede che con una monoposto competitiva Ricciardo possa essere in grado di vincere il Campionato Piloti

A seguito dello scossone dato al mercato piloti dall’annuncio del mancato rinnovo con Ferrari da parte di Sebastian Vettel il “gioco dei sedili” ha visto Daniel Ricciardo accasarsi in McLaren dal 2021. Il pilota australiano passerà alla scuderia di Woking al termine di un rapporto durato due anni con Renault. Il team francese non solo dovrà rinunciare al talento più grande avuto al volante negli ultimi anni, ma perderà anche la partnership come fornitrice di motori per McLaren. La scuderia inglese dal 2021 sarà motorizzata Mercedes in quella che sarà una riproposizione di uno storico duo vincente. Secondo il CEO della McLaren Zak Brown con una monoposto performante l’Honey Badger di Perth avrebbe le potenzialità per vincere il Campionato Piloti nel breve periodo.

“Credo che con la giusta vettura Daniel potrebbe vincere il Campionato Piloti immediatamente” – ha dichiarato l’americano. Nella sua carriera in Formula 1 Ricciardo è salito sul gradino più alto del podio sette volte e la sua esperienza insieme al suo talento potrebbero essere un valore aggiunto per McLaren. “Siamo sulla strada del recupero” – afferma Brown – “e l’anno scorso abbiamo fatto grandi passi avanti. Ovviamente in questo percorso una scuderia vuole avere il meglio possibile”.

LA NUOVA MCLAREN

Per tornare al successo dopo anni di anonimato la scuderia di Woking ha subito un vero e proprio processo di ristrutturazione avviato con la nomina di Andreas Seidl come Team Principal. “Andreas è stato una grande aggiunta alla squadra nel breve lasso di tempo in cui è stato team principal. Successivamente James Key è stato assunto e moltre altri sono stati aggiunti alla squadra, personalità che spesso non si vedono sotto le luci dei riflettori che però contribuiscono a rendere un team vincente” – ha spiegato Brown, che prosegue – “Abbiamo modificato l’intera leadership. C’è voluto del tempo ma adesso ognuno è al suo posto”.

Brown è fiducioso sul futuro della McLaren, e vede la situazione migliorare ancora più avanti. “Adesso Andreas ha a disposizione la squadra che voleva. Ovviamente ogni team principal vuole avere anche i migliori piloti a disposizione. Attualmente oggi abbiamo delle guide molto valide, ma avere un sette volte vincitore di GP come punto di riferimento è anche meglio per il team. Credo che la coppia Daniel-Lando sarà fantastica e probabilmente sarà la preferita dai tifosi fuori e dentro la pista. Sarà un’opportunità per Norris di compiere un ulteriore passo avanti e noi avremo la possibilità di vederlo in azione contro un plurivincitore di GP”.

Pubblicità

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, sono uno studente di Laurea Triennale in Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button