DichiarazioniFormula 1

Brown: “Difficile dire chi sia il più forte tra Alonso e Ricciardo”

Il CEO della McLaren sostiene che per valutare il migliore tra i due piloti bisognerebbe metterli sulla stessa macchina

In una lunga intervista il CEO americano ha parlato del confronto tra l’australiano e l’asturiano

Zak Brown ripone molta fiducia in Daniel Ricciardo pilota chiamato a sostituire Carlos Sainz dopo la chiamata della Ferrari. L’australiano era già stato cercato nel 2018, quando Daniel però scelse la Renault. Ora finalmente però il CEO della McLaren è riuscito a portarsi a casa il talento di Perth.

In un’intervista rilasciata a Peter Windsor storico giornalista, non credo che sapremo mai chi è più forte pilota in Formula 1. Brown ha parlato del confronto tra Ricciardo e Alonso, suo ex pilota, che l’anno prossimo tornerà in Renault, proprio al posto di Daniel. “Fernando, credo, fa punti nove gare su dieci”, ha spiegato Brown. “Daniel è fantastico nel giro singolo e fantastico sulla distanza di gara. C’è molta aggressività in lui”.

“Tuttavia finché non saranno entrambi sulla stessa macchina non credo che sapremo mai chi è più forte. Ma non credo che ci sia nessuno più veloce di Daniel al momento, quindi tra i due alla fine ci sarà un pareggio. Ovviamente ora faccio il tifo per il mio ragazzo”, aggiunge Zak Brown.

CON DANIEL COSA CAMBIERA’?

Uno dei momenti più belli e tesi della stagione per la McLaren sono stati senza dubbio gli ultimi giri del Gran Premio d’Italia, quando Carlos Sainz ha dato il tutto per tutto per di cercare di agguantare la prima posizione difesa da un eroico Pierre Gasly.

Alla domanda di Windsor, se con Ricciardo in macchina il GP fosse finito diversamente, Brown ha risposto cosi: “Non credo che a Monza qualcuno potesse fare qualcosa di diverso, se non un attacco disperato all’interno. Ma avevamo detto a Carlos e Lando ‘Per favore correte per la squadra’, quindi se per tentare un attacco estremo avessimo concluso con un ritiro ne saremmo rimasti molto delusi.”

Intanto dal Bahrain si tornerà a fare sul serio, perché la rincorsa al terzo posto sarà una sfida accesissima e che proprio nella Renault di Daniel vede uno dei più temibili rivali.

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.