DichiarazioniFormula 1

Bottas vuole negoziare con Mercedes prima della pausa estiva

Il contratto del finlandese scade alla fine di questa stagione, ma è convinto che per diversi anni sarà ancora legato alla Formula 1

Bottas deve ancora iniziare a negoziare con la Mercedes per la stagione del 2022. Il finlandese crede che prima della pausa estiva potrà discutere del suo futuro con Wolff

Bottas è approdato nel team di Brackley nel 2017 e da allora ha sempre avuto contratti annuali. Quindi c’è sempre stata qualche incertezza sulla sua continuità a lungo termine. Il finlandese compirà 32 anni quest’estate, ma crede di poter gareggiare ancora per diversi anni. Bottas perciò inizia a pensare al momento utile per poter negoziare con la Mercedes. “Non abbiamo ancora parlato di nulla, perché il campionato è molto impegnativo. Perciò è importante concentrarsi esclusivamente sulla prestazione, dichiara il finlandese tramite un comunicato al sito ufficiale della Formula 1.

RINNOVO CON IL TEAM DI BRACKLEY A RISCHIO? 

Bottas prosegue affermando: “Sicuramente arriverà il momento di negoziare con la Mercedes. Il tempo vola e nel bel mezzo delle gare non avremo il tempo necessario. Immagino che tra un mesetto inizieremo le trattative. So per esperienza che la cosa migliore per tutti è risolvere ciò il prima possibile. Presto sarà il momento, ma non lo è ancora”. La continuità del finlandese è in discussione, perché finora le sue prestazioni non sono state al livello delle ultime stagioni. La Mercedes potrebbe sostituirlo con George Russell, che l’anno scorso ha sostituito egregiamente Hamilton a Sakhir e sconfitto Bottas ad armi pari.

Qualsiasi cosa accada e decisione venga presa, Bottas è certo di voler rimanere in Formula 1. Il finlandese è convinto che il momento del suo ritiro non sia ancora arrivato. “Mi piace ancora la Formula 1 e gareggiare, perché mi diverto ancora. Sono convinto di avere ancora diversi anni nel Circus davanti a me. Progredisco e mi sento meglio stagione dopo stagione. Sono ancora lontano dall’essere il più anziano della griglia, quindi in teoria ho ancora diverso tempo. Seppur non si sa mai cosa può riservare il futuro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.