Formula 1Mercato Piloti F1

Ben dieci piloti inizieranno il 2021 col contratto in scadenza

Il prossimo mercato piloti si preannuncia bollente

Tutto passa dalla decisione che Lewis Hamilton prenderà sul suo futuro

Ben dieci piloti, quindi metà della griglia di partenza, inizieranno il 2021 con il contratto in scadenza. Una situazione anomala, e che ha il potenziale per rivoluzionare quasi del tutto la composizione dei team in un mercato piloti che si preannuncia bollente. Tra i sedili che torneranno contendibili ci sono anche quelli della Mercedes. Sia Lewis Hamilton che Valtteri Bottas, infatti, si sono legati alla scuderia di Brackley soltanto per un anno e la scadenza del loro contratto coincide con quella di George Russell alla Williams. Il giovane talento inglese, che nel 2020 ha impressionato in Bahrain, è il principale indiziato per rimpiazzare Hamilton, la cui scelta potrebbe creare un autentico effetto domino.

Sono tanti i piloti che si giocano il futuro.. Tra questi sicuramente Sergio Perez, che dovrà conquistarsi gara per gara la fiducia di Helmut Marko, ma anche Esteban Ocon, chiamato a reggere l’urto nel confronto impegnativo con Fernando Alonso. La Alpine, che vuole continuare ad avere in squadra un pilota francese, secondo alcune fonti starebbe già sondando il terreno per mettere sotto contratto Pierre Gasly. Sulla graticola, infine, troviamo anche i nomi di Tsunoda, Giovinazzi, Raikkonen e Stroll.

Decisamente più tranquilla la situazione di McLaren e Ferrari, due top team storici che hanno avviato un ciclo di medio-lungo periodo con le attuale coppie di piloti. Un unicum, all’interno di una griglia piena di piloti dal contratto a tempo determinato. Tutti, o quasi, all’attesa di un 2022 che potrebbe sconvolgere tutti gli equilibri che siamo stati abituati a conoscere negli ultimi tempi.

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.