DichiarazioniFormula 1Gran Premio Eifel

Anthony Hamilton: “E’ triste che Schumacher non ci fosse”

Il padre del sei volte campione del mondo si rammarica per l’assenza del Kaiser, ma è orgoglioso di suo figlio che ha affermato di volere di più

Lewis Hamilton ha ottenuto la sua 91esima vittoria al Gran Premio dell’Eifel, eguagliando le vittorie di Michael Schumacher

Anthony Hamilton è immensamente felice del risultato ottenuto da suo figlio, ma ammette di essere triste a causa dell’assenza di Schumacher al Nurburgring. A fine gara, Mick Schumacher ha regalato al britannico uno dei caschi di suo padre e si è congratulato con lui per aver eguagliato il record. Il sette volte iridato non ha potuto essere presente, in quanto si trova in Svizzera, reduce da un grave incidente sciistico subito nel 2013. Anthony Hamilton si rammarica che non sia stato Michael a dare il casco a Lewis.

Il BRITANNICO E L’AMMIRAZIONE E IL RISPETTO PER SCHUMACHER

“E’ stata una giornata emozionante ed è certamente un onore ricevere questo omaggio da Mick Schumacher, ma sono triste che Michael non sia qui. Come ha detto Lewis, abbiamo passato molto tempo a guardare Michael gareggiare e lo ammiriamo immensamente. Siamo nel Motorsport da circa 30 anni ormai. Sarebbe stato fantastico per Michael essere qui, ma gli auguriamo il meglioafferma il padre del sei volte Campione del Mondo al quotidiano Express.

IL SEI VOLTE CAMPIONE DEL MONDO NON SI FERMA QUI

Lewis Hamilton afferma che non si ferma qui, ma vuole di più. Ribadisce la sua passione per la Formula 1 e ammette di essere in ottima forma, quindi ha intenzione di continuare a lottare ai massimi livelli per ancora molto tempo. “Ho ancora tanti obiettivi prefissati da raggiungere e andrò avanti per ottenerli. Amo lo sport, l’atmosfera che crea e sarà difficile uscire da questo mondo. Anche se sono più grande di questi ragazzi, mi sento giovane come loro. Questo cambierà quando comincerò ad avere i capelli grigi, adesso sto bene” afferma per concludere, scherzando, il sei volte Campione del Mondo al Daily Mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio