Curiosità dalla F1Formula 1

Alonso si sbilancia: anche la Ferrari ha barato

Lo spagnolo ricorda che deviare le norme del regolamento fa parte della Formula 1, e neanche i team più esperti ne sono esenti

Alonso si sbilancia e dichiara come anche la Ferrari nel passato ha vinto diverse gare barando

Fernando Alonso si è pronunciato sulla polemica degli ultimi giorni, il budget cap. Il due volte Campione del mondo ricorda che sfruttare le zone grigie o le lacune del regolamento fa parte della natura della Formula 1, e che nessun team ne è esente. La conferenza stampa della FIA è stata il luogo perfetto ieri per conoscere l’opinione dei piloti sulla polemica. Per Fernando Alonso non si tratta di nulla di nuovo e ricorda che anche la Ferrari nel 2019 ha barato vincendo addirittura diverse gare, tra cui quella di Monza.

“Sono sempre stati parte della Formula 1. Il tetto di bilancio è nuovo, ma ci sono sempre state cose che si potevano spremere, aree grigie. Le persone che hanno vinto campionati lo hanno sempre fatto spremendo una zona grigia. Le altre squadre lo copiano e raggiungono quel livello. Quello che è stato permesso per un paio di gare poi diventa vietato. È la natura della Formula 1, ha commentato Fernando alla conferenza stampa della FIA di questo giovedì.

FERRARI, MERCEDES, RED BULL

Non solo la Ferrari, ma anche Mercedes durante il suo dominio, e per ultimo la Red Bull nel 2022, Fernando Alonso ne ha una per tutti. “Non ricordo una squadra campione che non abbia sfruttato un elemento che avrebbe sorpreso le altre squadre. Brawn, Red Bull nel 2012, il dominio di Mercedes, ha aggiunto.

Ferrari ha vinto due gare nel 2019 con qualcosa che tutti sapevano non era legale e non è successo nulla. Quelle due vittorie sono rimaste. Immagina se avessero vinto la Coppa del Mondo con quel motore. Alla fine mi fido delle persone che hanno il potere. Sono solo un pilota”. Ha aggiunto Alonso per chiudere, asserendo quindi che la Ferrari e la Red Bull non sono le uniche che hanno barato nella storia di questo sport.

 

Maria Sole Caporro

Sono Maria Sole, romana e romanista, laureata in lingue e letterature. Sono da sempre appassionata di motori da quando fin dalla tenera età non potevo andare al mare la domenica perché i miei genitori dovevano vedere il GP. Cresciuta a pane e formula 1 con contorno di letteratura, sono qui per coniugare la mia voglia ed esigenza di scrivere e la passione per le monoposto.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio