Formula 1Mercato Piloti F1

Alonso: Aston Martin è la scelta giusta?

La pausa estiva della Formula 1 ha riservato ai tifosi grandi colpi di scena, tra cui il passaggio dello spagnolo alla corte di Stroll: Hill, però, non è sicuro che sia la decisione migliore

Hill non è sicuro che Alonso abbia fatto la scelta migliore firmando con Aston Martin per il 2023: l’ex campione del mondo ritiene che lui e Lawrence Stroll non siano compatibili

Dopo l’annuncio del ritiro di Sebastian Vettel dalla Formula 1, Aston Martin era rimasta con un sedile vacante, il che ha aperto la possibilità a Fernando Alonso di cambiare scuderia. Nonostante ciò, molti sono rimasti sorpresi dalla mossa dello spagnolo: tra loro vi è anche il campione del mondo 1996, Damon Hill. Il britannico afferma come, secondo lui, il sodalizio tra Lawrence Stroll e il pilota di Oviedo non possa funzionare. Oltre a ciò, Hill ritiene che Aston Martin possa essere l’ultima scuderia per la quale Alonso gareggerà, avendo ormai più di 40 anni ed essendo la sua carriera in dirittura d’arrivo.

Sono molto sorpreso che Fernando sia passato all’Aston Martin. Quando Sebastian ha annunciato la sua partenza, avrebbe potuto essere un’opzione, ma considerando il tipo di pilota che è Fernando e il tipo di manager che è Lawrence Stroll e le ambizioni che hanno come squadra, non vedo come questo rapporto possa funzionare, ha dichiarato Hill al podcast ufficiale della Formula 1, F1 Nation. “Ad essere onesti, Fernando prima o poi dovrà ritirarsi e l’Aston Martin potrebbe essere la sua ultima squadra. Non si vuole chiudere la carriera con una squadra che soffre e si sente frustrata, credo che abbiano dovuto convincerlo che ci sarà un cambiamento radicale. Non può essere per i soldi, non ci credo”, ha continuato.

Il lavoro fatto per Alpine e un addio inaspettato

Hill ha inoltre sottolineato il grande lavoro e le ottime prestazioni di Alonso in Alpine, ritenendo che quelli di Enstone siano rimasti sorpresi dalla decisione presa dallo spagnolo di lasciare la squadra. “Bisogna tenere conto del lavoro svolto da Fernando nei due anni in Alpine, hanno un grande pilota. Hanno anche Esteban e altri piloti, ma Fernando ha un certo carisma e una certa reputazione. È un grande professionista ed è stato una grande risorsa per loro, ma sono rimasti completamente sorpresi dal fatto che se ne sia andato in un’altra squadra”, ha concluso il britannico.

Carlotta Ramaciotti

Da 20 anni appassionata di sport. L'amore per i motori nasce dal papà e cresce insieme alla mamma e a questo si lega la passione per la scrittura. Obiettivo: fare della mia passione il mio lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.