DichiarazioniFormula 1

Alfa Romeo dice addio a Giovinazzi: arriva Zhou

L’italiano lascia il team dopo quattro stagioni in Formula 1 e approda in Formula E. Ci sarà un ritorno nel Circus?

L’Alfa Romeo conferma il non rinnovo di Antonio Giovinazzi e annuncia l’arrivo di Guanyu Zhou

L’Alfa Romeo conferma che Antonio Giovinazzi lascerà la squadra al termine di questa stagione. Il pilota italiano rimane così senza un sedile dopo quattro stagioni in Formula 1 insieme al team. In questo modo, la griglia di partenza sarà a corto di piloti italiani nel 2022. Giovinazzi quest’anno ha vissuto una delle sue peggiori stagioni nel Circus perciò l’Alfa Romeo, data la delicata situazione economica in cui si trova, ha preferito Guanyu Zhou e l’enorme dote finanziaria che si dice porti al team di circa 25 milioni di euro.

Il pilota italiano lascia la Formula 1 dopo essere diventato nel 2019 il primo italiano a gareggiare per un’intera stagione, cosa che non accadeva dal 2011. Lascia il Circus con un quinto posto ottenuto nel Gran Premio del Brasile 2019 come miglior risultato e soddisfatto della sua prestazione, poiché è consapevole che la decisione di sostituirlo è stata puramente economica.

IL PILOTA ITALIANO PENSA CHE IL SUO TEMPO DI PERMANENZA NEL CIRCUS NON SIA FINITO

Giovinazzi, dopo essersi mostrato deluso al termine del GP del Messico a causa della strategia effettuata dal team, scrive un post sui suoi profili social in cui si sfoga e sottolinea quanto sia ingiusto che regni il denaro nel mondo della Formula 1. “La F1 è talento, macchina, rischio, velocità. Ma sa anche essere spietata quando il denaro detta le regole. Credo nelle piccole e grandi vittorie ottenute grazie ai media stessi. Questa è stata la mia prima foto in Formula 1, l’ultima non è ancora stata scattata” afferma il pilota italiano. Al momento il capitolo Formula 1 è quasi verso la conclusione, per lasciare posto alla Formula E. Ci sarà un ritorno di fiamma?

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.