CircuitiFormula 1Gran Premio Australia

Albert Park si rinnova: ristrutturazione entro il 2022

Il circuito del Gran Premio di Australia subirà diversi cambiamenti entro la stagione 2022 di Formula 1

Il tracciato di apertura di Albert Park verrà parzialmente rinnovato e riprogettato

Un grande classico nella Formula 1 è il GP di Australia. Da anni, infatti, è il circuito dell’Albert Park ad ospitare la prima tappa di stagione. E da anni, ci regala gare emozionanti e competitive. Andrew Westacott, capo dell’Australian Grand Prix Corporation, ha recentemente annunciato due importanti cambiamenti per il circuito dell’Albert Park per il 2022: la ristrutturazione della pista e la riprogettazione di parti del tracciato.

Il circuito ha i suoi anni. È in attività dal 1995-1996, e non è mai stato toccato, né rinnovato. Sta decisamente invecchiando. In alcune zone il circuito tiene ancora bene, ma in altre ha davvero bisogno di una ristrutturazione. Le vetture si evolvono e, di conseguenza, anche l’asfalto dovrà essere rinnovato“, ha affermato Westacott.

ENTRO IL 2022 L’ALBERT PARK SARA’ PRONTO

Chiaramente, partire con la riprogettazione ora sarebbe poco fattibile, in quanto la tappa australiana 2021 sarà tra circa 5 mesi, tempo troppo ridotto per il lavoro da svolgere. L’idea principale è quella di iniziare con le modifiche alla fine del prossimo anno, in modo che gli aggiornamenti siano pronti per il Gran Premio di Australia del 2022. 

Spiega Westacott: ”Ora non è il momento di mettersi al lavoro, ci sono restrizioni davvero drastiche nel settore. Quello che faremo è rinnovare la pista e vedere come possiamo modificarla. Il tutto, per facilitare l’adattamento all’evoluzione e ai cambiamenti nell’aerodinamica e nelle specifiche tecniche delle monoposto. Quindi è probabile che lo ci metteremo all’opera dopo la stagione 2021 e prima dell’inizio della stagione 2022”. 

Quello che vogliamo fare, in primo luogo, è premiare la guida aggressiva e penalizzare la guida cattiva. Ma abbiamo dei limiti a causa del lago e delle infrastrutture. Tuttavia, in linea di principio crediamo di poter apportare modifiche ed evolvere il circuito in modo vantaggioso. La ristrutturazione dell’Albert Park si farà, e sarà un progetto concreto”, afferma per concludere Westacott. 

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.