2019DichiarazioniFormula 1

Abiteboul si prepara alla rivalità Ocon/Ricciardo

Possibili preoccupazioni per il Team Principal della Renault, per la futura relazione tra i piloti che faranno parte della squadra dal 2020

Cyril Abiteboul parla delle possibili dinamiche tra i piloti dal 2020, con Ocon che affiancherà Ricciardo. Non si aspetta, tuttavia, che tutto fili liscio…

L’arrivo di Ocon porterà una ventata d’aria fresca nel box Renault. Dal prossimo anno il pilota francese rimpiazzerà Nico Hulkenberg, che di fatto è ancora senza senza sedile. Il ventitreenne ex Mercedes sarà il compagno di Daniel Ricciardo, attualmente alla prima stagione nella scuderia di Enstone. Per Renault si prospetta una stagione all’insegna della competizione interna. Come riportato da f1.com, per Abiteboul: “Esteban vorrà battere Ricciardo”.

Situazioni e scelte difficili attendono dunque l’ex Team Principal della Caterham, perché Ocon non è nuovo a scontri dentro e fuori i box. Difficile è stata la convivenza con Perez nell’allora Force India, che ha portato più volte i due alla collisione in pista. Checo ed Esteban non hanno mai usato mezzi termini, come hanno dimostrato a Spa nel 2017 o a al Gran Premio di Singapore l’anno successivo. Più recente e forse ancora più grave è stato l’incidente che è costato la vittoria del Gran Premio del Brasile a Max Verstappen, con i piloti arrivati quasi al confronto fisico nel post-gara.

LE PAROLE DEL TEAM PRINCIPAL DELLA RENAULT

“Sappiamo che avremo delle sfide dal punto di vista della gestione piloti al muretto e questo potrebbe essere un bel problema. L’ex ingegnere parigino ha proseguito soffermandosi anche sulle differenti dinamiche che il team assumerà a differenza di quelle presenti adesso con Hulkenberg. Secondo lui: Il problema in Formula 1 è che dopo una lunga carriera, anche abbastanza vincente, alcuni piloti diventano secondari. Non voglio assolutamente questo per il mio team”.

Abiteboul per evitare di essere frainteso ha subito spiegato il suo punto di vista, dichiarando: “Non fraintendetemi, quando dico ciò non parlo di Nico, ma quando hai ventidue anni e sei all’inizio di una carriera per la quale hai tanto lottato, la dinamica è diversa. Ed è il tipo di dinamica che credo sia corretta per la nostra squadra.

 

Renault è chiamata a riscattare una stagione 2019 fin qui deludente. Con i soli Gran Premi del Canada e d’Italia conclusi in maniera soddisfacente, vantando un quarto ed un quinto posto a Monza, la scuderia dovrà ripartire da un duo potenzialmente esplosivo. L'”honey badger” australiano è desideroso di tornare al vertice, mentre Ocon vorrà buttarsi alle spalle l’esperienza Mercedes in un team potenzialmente molto prestigioso.

Le premesse ci sono tutte, ed il pilota francese gode della fiducia incondizionata di Abiteboul, che ha concluso affermando: “Se mi chiedeste se abbiamo preso Esteban perché sia un pilota migliore di Nico, non potrei assolutamente dirlo… ma credo fermamente che sia meglio per le dinamiche del team”.

Matteo Tambone

Topics
Pubblicità

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, sono uno studente di Laurea Triennale in Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Istruttore di vela, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti. Altre mie passioni sono la lettura, le serie TV e viaggiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close