DichiarazioniFormula 1

Wolff: “Sostituire Bottas con Russell per le ultime due gare?”

Non a pochi è saltata in mente l’idea che, per aiutare il team di Brackley negli ultimi GP, potesse essere utile una sostituzione anticipata per il secondo sedile Mercedes

Potrebbe davvero essere una buona idea sostituire Bottas adesso, minando l’equilibro del team in una situazione tanto critica?

Soltanto due Gran Premi separano George Russell da quell’ambito sedile in Mercedes. Tuttavia, l’estenuante lotta al titolo Costruttori di quest’anno, che rende ogni singolo punto di un’importanza fatale, ha suggerito ad alcuni la possibilità di sostituire l’inglesino a Valtteri Bottas già dal GP dell’Arabia Saudita. Difatti, le scarse prestazioni del finlandese – ultima delle quali in Qatar, dove ha dovuto ritirare la vettura – non aiutano di certo la Mercedes nella battaglia contro la Red Bull. La quale ha ora un distacco di sole cinque lunghezze.

Tale idea è stata proposta dall’emittente Sky Germania Oliver Zwartyes. Il quale ha dichiarato: “Ci penserei sul serio. Bottas sta per trasferirsi in Alfa Romeo. Ormai è già fuori da lì. Russell è stato così bravo in questa stagione e guiderà comunque lì il prossimo anno. Quindi perché non dare a lui queste due gare e a Hamilton un supporto?“. Ricordando anche l’incredibile prestazione di Russell nel Gran Premio di Sakhir lo scorso anno. Quando dovette sostituire Hamilton, risultato positivo al COVID. E quasi avrebbe vinto la sua prima gara in Mercedes se non fosse stato per l’errore dei meccanici durante il doppio pit stop.

BODO: “GETTARE RUSSELL IN MERCEDES PER LE ULTIME DUE GARE E’ UNA FOLLIA”

Ciononostante, Zwartyes ha ammesso che questa prospettiva era già stata proposta al team principal Mercedes, Toto Wolff. Il quale l’ha liquidata con forza: “Toto Wolff è già stato interrogato su questo. E ha detto che non esiste nulla di simile nella loro squadra”. Anche lo stratega Alexander Bodo, che lavorava un tempo in Mercedes, ha espresso di non essere favorevole a tale cambio: “La pressione è così alta e Mercedes e Bottas sono una squadra ben collaudata. C’è un altro piano per Russell in futuro. Penso che sarebbe sciocco gettarlo in questo scenario di pressione ora che è in gioco direttamente il Campionato“.

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Sono appassionata di letteratura e di teatro, e studio per poter specializzarmi in questi due campi. Con la Formula 1 e i motori è stato amore a prima vista. Tifosa della Rossa nonostante tutto, la Formula 1 è tra le cose che più mi emozionano al mondo. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.