DichiarazioniFormula 1

Wolff: “Mercedes ha già ultimato lo sviluppo della W11”

Il team principal della casa tedesca ha rivelato che non ci saranno più aggiornamenti per la macchina 2020

Lo sviluppo della Mercedes W11 sarebbe ormai concluso; la scuderia di Stoccarda è al lavoro sulla macchina per il 2021, per questo si aspetta che Red Bull possa avvicinarsi nelle ultime gare della stagione

Toto Wolff negli ultimi giorni ha affermato come lo sviluppo della W11 sia già giunto al termine: “Abbiamo terminato [con gli aggiornamenti] diverso tempo fa […]. Questa decisione è stata presa con molta attenzione, anche perché non sempre ci si può permettere di chiudere questo discorso con anticipo“. La conclusione presa dalla casa tedesca è d’altronde dettata dalla netta superiorità della loro vettura. La W11 ha vinto ben nove degli undici appuntamenti fino ad ora disputati; mentre la conquista di entrambi i campionati (piloti e costruttori) è solo una questione di tempo.

Per spiegare meglio la motivazione dietro tale scelta, il team principal della Mercedes ha aggiunto: “Le regole per l’anno prossimo sono cambiate, per questa ragione abbiamo deciso di passare allo sviluppo della macchina del 2021“. Infatti nonostante il congelamento imposto dalla FIA di varie componenti, è ancora possibile poter migliorare alcune aree attraverso l’utilizzo di token (massimo due per scuderia).

RED BULL MINACCIOSA?

Per questo motivo la casa di Stoccarda si aspetta che il gap tra loro e la Red Bull si assottigli sempre di più nel corso degli ultimi sei Gran Premi. Tale avvicinamento è stato notato già nella gara dello scorso weekend al Nürburgring, quando sono stati introdotti una serie di update sulla RB16. Lo stesso Alexander Albon ha affermato come la Red Bull sia ora “molto vicina” alla Mercedes.

Al momento sono 180 i punti di distacco della scuderia austriaca nei confronti del team con sede a Brackley. Ma Red Bull è rinomata per essere la squadra che più di tutte le altre sviluppa la macchina fino al termine della stagione. Lo stesso track engineering director della Mercedes, Andrea Shovlin, ha evidenziato questo aspetto dicendo: “Non riesco a pensare ad un anno recente in cui alla fine non siano stati al nostro livello. (…) sarà sempre più difficile conquistare la pole e vincere la domenica“.

Silvia Quaresima

Pubblicità

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button