DichiarazioniFormula 1

Williams: “Il 2019, un anno brutale per tutti noi”

Il 2019 si è rivelato un disastro per il team britannico, ottenendo un solo punto e tante difficoltà. Tuttavia Claire vede il bicchiere mezzo pieno.

Lo storico team di Sir Frank, sta per chiudere una stagione 2019, davvero pessima. Tanti errori, difficoltà, con una vettura che spesso era più rattoppata per mancanza di pezzi e di fondi per poterli realizzare

La Williams si appresta a concludere il suo “annus horribilis” come questa stagione 2019, con pochissimi punti raccolti, precisamente 1, e perennemente relegata in fondo alla classifica costruttori. Un risultato davvero pessimo, per lo storico e glorioso team di Formula 1.

Nel 2014 e nel 2015, Williams concluse entrambe le stagioni in terza posizione, mentre dal 2016 inizia questo periodo buio, con il quinto posto al termine del Campionato 2016, con un podio ottenuto l’anno successivo con Lance Stroll.

Nel 2018, la Williams ha raccolto soltanto 5 punti nel corso dell’intera stagione, sorprendendo tutto il paddock. Il team si era presentato con una FW41 rivelatasi un completo disastro. Peggio è stato all’inizio di questa stagione 2019, con la Williams che si è presentata addirittura tardi nei test pre-stagionali con la FW42, trovandosi poi in fondo al gruppo, e nel corso del Campionato, racimolando un solo punto.

CLAIRE: “UN ANNO BRUTALE… MA NON COSI’ DESOLANTE DI QUANTO SEMBRI DALL’ESTERNO”

Claire Williams, ha così raccontato a The Guardian su questa situazione: È stato un anno brutale per me, così come per tutti in Williams. Abbiamo avuto tutti le nostre sfide nel corso di quest’anno, ma mi sono sempre detta che, la vera prova di carattere è di come reagisci nelle situazioni difficili”.

“Quindi non arrenderti, quando la strada diventa insidiosa, semplicemente continua a lottare. Questa è una delle più grandi lezioni che mio padre m’insegnò. Non ha avuto delle gare facili ed un percorso semplice”.

Il vice team principal, è comunque categorico del fatto che il quadro non sia così desolante, di quanto sembri dall’esterno. Williams ha dovuto affrontare cambiamenti nelle operazioni, piani di partenza e team tecnici, che devono ancora dare i suoi frutti.

“Lo scorso anno, non ho avuto modo di vedere come le cose sarebbero dovute andare meglio nell’imminente. Quest’anno, Williams sembra di essere in una situazione totalmente differente. Sono consapevole di ciò che arriverà e ci credo. Lo scorso anno, non ne ero veramente convinta”.

Infine,  Claire Williams ha così aggiunto:Non sto per arrendermi, perché credo in ciò che stiamo facendo. Non lascio che il rumore m’intralci. Ho imparato molto da me stessa, nel corso di questi due anni. Ho imparato ad essere più forte rispetto a come ero prima”.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.