DichiarazioniFormula 1

Vettel: ipocrita o vero ambientalista?

Sebastian Vettel è stato additato come ipocrita dopo le sue ultime uscite

Vettel si trova ad un bivio esistenziale

Il quattro volte ex campione del mondo è diventato un attivista schietto su una grande varietà di questioni e ha attirato molta attenzione con una recente apparizione nel programma di dibattito politico della BBC chiamato Question Time. Durante lo show, Vettel ha ammesso di essersi chiesto se dovrebbe correre ancora in F1, dicendo: “Quando esco dalla macchina penso anche io che dovremmo fare qualcosa e non solo viaggiare per il mondo sprecando risorse”.

Il 34enne stava rispondendo a una domanda sul fatto che essere coinvolto nella F1 lo rendesse un ipocrita quando, messo accanto alle sue preoccupazioni ambientali, ha risposto: “Sì, perché ci sono domande che mi pongo ogni giorno e non sono un santo». Walter Röhrl, il due volte ex campione del mondo di rally, pensa che il pilota dell’Aston Martin dovrebbe forse considerare seriamente il suo futuro per evitare un simile conflitto morale. “Una volta mi sono chiesto cosa gli fosse successo”, ha detto Röhrl a Motorsport-magazin.com che continua: “Se dopo 15 anni nel motorsport penso di essere un peccatore ambientale, allora devo smettere, basta!”

Vettel uscirà comunque di scena a fine anno?

“Non può lamentarsi di voler fare qualcosa per l’ambiente e volare in tutto il mondo in Formula 1 allo stesso tempo. Devi vivere costantemente la tua vita in base a questo” afferma Röhrl, che pensa che le capacità di Vettel non sarebbero influenzate dalla sua attenzione alla protezione ambientale, ma che la sua motivazione potrebbe diminuire in un “business di millesimi di secondo”. Con l’ex pilota Red Bull e Ferrari che potenzialmente si prepara al ritiro alla fine di questa stagione, il 75enne vincitore del Campionato del Mondo Rally nel 1980 e nel 1982, rispettivamente per Fiat e Opel, vuole vedere il suo connazionale uscire dallo sport “intatto e sano”.

“Mi piace come pilota e dal mio punto di vista spero che non si abbassi a bloccare le autostrade come continua a fare Greenpeace per paralizzare i trasporti pubblici”, ha aggiunto sarcasticamente. Vettel ha segnato cinque punti finora in questa stagione, in quella che è un’annata molto deludente per l’Aston Martin, con altri due punti aggiunti dal suo compagno di squadra Lance Stroll. I due cercheranno di migliorare le proprie fortune al Gran Premio dell’Azerbaijan, dove Stroll è stato coinvolto in un grave incidente lo scorso anno a causa dello scoppio di una gomma. Sempre qui, Vettel perse la pazienza e speronò Hamilton nel 2017.

Valerio Vanazzi

Classe 1999. Laureato in Storia Contemporanea ma anche Perito meccatronico. Appassionato di cinema e motori, nonché grande tifoso McLaren. Da marzo 2022 redattore per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.