DichiarazioniFormula 1

Vettel dopo Baku non ha più fiducia negli pneumatici Pirelli

Dopo i due incidenti in Azerbaijan il pilota tedesco dell’Aston Martin ha problemi a fidarsi degli pneumatici della casa produttrice, non sentendosi a suo agio nel correre in queste condizioni

Dopo i due incidenti a Baku di Stroll e Verstappen, Vettel non ha più il 100% della fiducia negli pneumatici Pirelli

I due incidenti ad elevata velocità a Baku hanno caratterizzato lo scorso GP, e ciò ha portato con sé un‘inchiesta sugli pneumatici Pirelli. Dopo i due cedimenti di Verstappen e Stroll, il compagno di squadra di quest’ultimo, Sebastian Vettel, dice la sua. Il tedesco asserisce che ha perso la fiducia nelle mescole Pirelli.

La Pirelli subito dopo l’incidente ha incolpato i detriti sulla pista lasciati dagli altri crash. Tuttavia dopo alcune indagini si è arrivati alla conclusione che gli scontri sono stati causati dal cedimento del lato interno delle gomme. La casa produttrice di pneumatici si è affrettata a sottolineare che non è stato un difetto di produzione, ma Vettel non è del tutto convinto di poter continuare a spingere sulla sua Aston Martin. Quando a Vettel viene chiesto se si fida dell’integrità strutturale delle gomme Pirelli, ha risposto: “Penso che la risposta breve sarebbe, non posso dire di sì al 100%, e non posso dire di no al 100%”. 

ANCHE IL VINCITORE DI BAKU, SERGIO PEREZ, HA QUALCOSA DA DIRE SULLE MESCOLE

Anche Sergio Perez, vincitore del GP di Baku, ha speso qualche parola dopo l’incidente del suo compagno di squadra. Infatti proprio Verstappen ha definito l’accaduto “potenzialmente mortale” ed ha invitato la Pirelli a fare più attenzione. La Red Bull ha confermato di aver rispettato i parametri del produttore di pneumatici per tutto il fine settimana, ma la Pirelli interviene dichiarando che la colpa del cedimento risiedeva nel modo in cui le gomme venivano utilizzate.

Non solo Vettel perde la fiducia negli penumatici Pirelli quindi, dunque interviene il messicano della Red Bull: “Da quello che abbiamo visto a Baku, tutte le squadre si sono attenute al regolamento o a quello che la Pirelli ci ha chiesto di fare”, ha detto Perez. “Sappiamo che Baku è un posto speciale e così via, ma è comunque quello che è successo. Vedremo cosa ne verrà fuori. È tutta una questione di sicurezza in quei momenti”. 

Redazione

News in tempo reale, classifiche aggiornate, foto e video delle gare, F1 live, piloti, team, Gran Premi in diretta web, e curiosità dal grande mondo della Formula 1

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.