DichiarazioniFormula 3

Juan Manuel Correa torna alla Sauber Academy

Il pilota americano-ecuadoriano torna ufficialmente a far parte del programma giovani della Sauber Academy

La Sauber Academy ha riaccolto nel suo programma giovani JM Correa

Forza, determinazione e resilienza sono stati gli ingredienti necessari per permettere a JM Correa di tornare a vivere il sogno. Dopo il terribile incidente del 2019 a Spa, nel quale ha perso la vita l’amico e collega Anthoine Hubert, il pilota americano-ecuadoriano ha dovuto affrontare più di 25 operazioni chirurgiche. E’ stato un percorso doloroso e pieno di dubbi, ma JM non si è mai fatto scoraggiare, scegliendo di tornare ad alzarsi e fare quello che ha sempre amato.

L’ex pilota di Formula 2 è tornato nel mondo delle competizioni quest’anno, unendosi al team Art Grand Prix in Formula 3. Oggi la Sauber Academy ha annunciato che Correa tornerà a far parte del loro programma giovani, supportandolo nei suoi progressi. Alla notizia, JM ha dichiarato: “È molto speciale tornare con la Sauber Academy. Sono il programma junior della squadra con cui ero nel 2019, quando ho fatto il mio primo e unico test di Formula 1. E’ una gran bella sensazione lavorare di nuovo con loro”.

ZEHNDER: “PURA AMMIRAZIONE PER CORREA”

La Sauber Academy è stata lanciata nel 2020, per rappresentare, in collaborazione con il Sauber Karting Team un percorso completo per guidare giovani talenti fino all’apice del Motorsport. Il programma junior è nato sotto lo sguardo del CEO Vasseur e il direttore sportivo Beat Zehnder per fornire ai loro piloti training mentale e fisico, lavoro tecnico con gli ingegneri, media training e lavoro al simulatore. Lo scopo ultimo è quello di aiutare lo sviluppo di un pilota completo, professionale e capace di affrontare le sfide che questo sport offre.

Per tutti questi motivi Correa sembra essere un pilota perfetto per il programma Sauber. Infatti, il direttore sportivo si è detto molto orgoglioso di riaverlo con loro: “Juan Manuel ha sempre mostrato abilità e determinazione, ma il suo straordinario ritorno dall’infortunio è una storia stimolante che mostra tutta la sua caparbietà e forza di volontà. Non abbiamo altro che pura ammirazione per la sua tenacia e siamo felici di aiutarlo, attraverso il programma della Sauber Academy, mentre riprende la sua carriera nel Motorsport”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.