DichiarazioniFormula 1

Verstappen è motivato per vincere ancora?

Dopo due titoli consecutivi, il campione in carica ha ancora la giusta motivazione?

Dopo essersi tolto la pressione del primo titolo, e dopo aver messo a tacere ogni altra critica sul suo conto per l’esito effettivo della stagione 2021, ora Verstappen è ad un bivio. Continuerà a dominare aprendo un ciclo come fatto dai più grandi, oppure è già sazio e soddisfatto dei suoi traguardi?

E’ il sogno di molti piloti quando sono bambini, ma solo in pochi possono davvero realizzarlo. Chi non vuole essere campione del mondo di Formula 1? Max Verstappen ci è riuscito, e non solo una volta, bensì due. E se la prima ha fatto un po’ discutere e storcere il naso a qualcuno, Max si è conquistato il secondo titolo con tutto il merito del mondo, senza lasciare spazio ad alcun tipo di discussione.

Insomma, in poco tempo si è di diritto meritato una posizione tra i più grandi, e pensare che ha soltanto 25 anni! Il futuro è brillante per lui, e Red Bull l’ha ben capito. Non a caso lo ha blindato il prima possibile fino al 2028. Il che, dunque, ci fa pensare che Max abbia lo volontà di continuare a correre in Formula 1, e con Red Bull.

Eppure alcune sue dichiarazioni hanno fatto tremare molti appassionati. Alcuni ricorderanno la sua uscito, a conclusione della lotta con Lewis nel 2021, inerenti proprio a questo. “Ho vinto il titolo. Ho raggiunto il mio obiettivo. Dopo quello, non importa quanti altri uno ne può vincere, perché hai comunque già completato il tuo obiettivo principale come pilota“.

Dichiarazioni particolari per un neo campione, che potevano far pensare non avesse più ambizione o voglia di correre. Ovviamente, tutto falso, visto poi l’esito del 2022, e il conseguente prolungamento per rimanere in questo sport fino al 2028.

L’olandese volante: “Tutto ciò che non è la vittoria, sarà una delusione per noi”

Assunto il fatto che vedremo Max ancora a lungo in F1, adesso ci sorge spontanea la domanda: ha ancora fame di vittorie dopo questi due titoli? Lo vedremo ancora campione?

E se per rispondere alla seconda domanda non possiamo far altro che attendere il trascorrere del tempo, per la prima abbiamo già una risposta.

Vogliamo continuare a vincere, e se non lo faremo, ne rimarremo estremamente delusi. Penso che vincere, in generale, sia la mentalità che abbiamo nella mia famiglia, è così che mi hanno cresciuto da bambino. Anche sui kart, da piccolo, era solo quello il mio obiettivo, era come un ossessione.” – così Verstappen.

Quindi, si, eccome se Max ha ancora voglia di vincere. E con questa Red Bull, sarà difficile per i rivali poter competere al titolo. E cosa succederà dopo? “Ho un contratto fino al 2028, ed ho già raggiunto tutto ciò che volevo dalla mia carriera in Formula 1 [vincere].”

Il problema è che viaggiamo molto e sempre di più. Pertanto la domanda che sorge spontanea è: vale davvero la pena sacrificare famiglia e amici per il successo? Ancora non ho una risposta a questa domanda, ma quando scadrà il mio contratto avrò 31 anni, sarò comunque giovane, e vorrei fare anche altro nella mia vota oltre che correre in F1″.

Gabriele Bonciani

Fiorentino, laureato in Economia e Turismo, grandissimo amante delle quattro ruote. Mi sono innamorato della Ferrari grazie a Vettel, che mi faceva urlare ed emozionare davanti allo schermo. Poter scrivere del mio sport preferito mi rende orgoglioso e voglio coltivare sempre più questa passione. Nella speranza di tornare a gioire al più presto... #essereFerrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio