24 Ore di Le MansFormula 1

UFFICIALE: Ferrari nel WEC dal 2023

Il Cavallino si unirà dal 2023 alla neonata categoria delle hypercar

E’ stato appena siglato l’accordo che permetterà agli uomini di Maranello di tornare a competere per la vittoria a Le Mans

La Ferrari nel 2023 si unirà al WEC, il campionato mondiale di durata. Le Rosse entreranno nella classe delle hypercar, quella che sostituirà la LMP1. Così, per la prima volta dal 1973, il Cavallino tornerà a competere per la vittoria a Le Mans.

La Ferrari è stata presente nel WEC negli ultimi anni, anche se lo ha fatto con una 488 GTE Evo nella categoria GTE Pro, con piloti come Miguel Molina. Tuttavia con l’accordo di oggi si stabilisce che il Cavallino sarà presente anche nella classe regina del WEC, quella che questa stagione va a sostituire la LMP1. Questo è uno dei movimenti dell’azienda italiana dettati dal budget cap, in vigore dal 2022.

Come ha più volte affermato Mattia Binotto, per evitare licenziamenti è stato necessario smistare parte del personale su altri progetti. Pertanto, dal 2023 il team di Maranello si batterà per la vittoria nella 24 Ore di Le Mans per la prima volta dal 1973, contro marchi come Toyota, Glickenhaus, Peugeot, Porsche e Audi.

FERRARI NEL WEC, MA CON LA PORTA APERTA ANCHE PER L’AMERICA

La Ferrari ha già vinto la storica gara di durata nove volte, l’ultima delle quali nel 1965 dopo una delle tante, famose battaglie contro Ford, sulla quale recentemente è stato girato anche un film. Va ricordato che dal 2022 i regolamenti tecnici di Le Mans e dell’IMSA si fonderanno per creare l’LMDh che permetterà di gareggiare in condizioni di quasi parità si in Europa che a Daytona.

Per il momento quindi, con l’accordo siglato per entrare nel WEC, pare accantonata l’ipotesi Indycar, trapelata dai corridoi di Maranello. Si apre quindi uno nuova era per l’area Motorsport della Ferrari, in cui magari sperimentare idee innovative, magari utili anche in ottica Formula 1.

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.