DichiarazioniFormula 1

Tra Ferrari e Leclerc scorre ancora buon feeling?

In seguito agli avvenimenti di Monaco, in tanti si sono chiesti se non si sia rotto qualcosa all’interno della Scuderia

La Ferrari nel GP di Monaco ha messo a dura prova la pazienza di Leclerc, visibilmente arrabbiato per l’accaduto. Va ancora tutto bene all’interno del team?

Si prospettava essere un weekend perfetto quello del monegasco. Pole position al sabato, 6 secondi di vantaggio sul secondo in gara. E invece la Ferrari è riuscita a rovinare tutto, facendo scivolare Leclerc fuori dal podio in un battito di ciglia. Non è la prima volta che vediamo il team di Maranello sbagliare sulle strategie, ma questo rischia di essere uno degli errori più eclatanti e clamorosi. Inizia a farsi pesante il conteggio di punti persi, eppure analizzandoli viene fuori che pochi di questi sono direttamente imputabili a Charles Leclerc.

E di questo il monegasco ne comincia a soffrire. Si, perché un discorso è l’affidabilità, che talvolta può venir meno in un mondiale, e ci sta. Ma buttare via 25 punti per via di una decisione sbagliata al muretto, è molto difficile da digerire. Specialmente se stai dominando il tuo circuito di casa. E la reazione di Leclerc nel post gara del Gran Premio di Monaco, tanto genuina quanto inevitabile, ha fatto crescere in tifosi e giornalisti un quesito non da poco. Va ancora tutto bene nel team? Charles ha ancora fiducia in Binotto e negli uomini della Rossa dopo uno scivolone del genere?

Brundle: “Il rapporto all’interno della Scuderia Ferrari è stato messo a dura prova”

Un pò come in una coppia che sta insieme da tanto tempo. Dopo un grosso litigio, o finisce o se ne esce più forti di prima. Così, il rapporto di Charles con la Scuderia che lo ha cresciuto e lo ha fatto diventare grande. Martin Brundle, commentatore televisivo per Sky Sport UK, interpreta la situazione così: “Credo che un po’ tutti i tifosi si sentano sinceramente dispiaciuti per l’eroe locale Charles Leclerc. Aveva fatto tutto il possibile, conquistando la pole, e scappando in solitaria in gara. Ma la strategia che hanno riservato per lui lo ha fatto finire in quarta posizione“.

Brundle ha poi posto l’attenzione proprio sul clima che vi può essere in casa Ferrari. “La reciproca ammirazione che vi è tra Ferrari e Leclerc mi ricorda per certi versi la relazione che Michael Schumacher aveva con il suo team. Tuttavia, gli avvenimenti di Barcellona prima e Monaco poi hanno seriamente compromesso la fiducia di Charles, che ha così perso la lampante opportunità di tornare in testa al mondiale“.

Secondo Hill la reazione avuta da Leclerc verso il muretto Ferrari è stata eccessiva

Anche Damon Hill ha voluto esprimere la sua opinione riguardo la reazione di Leclerc, che ha definito un po’ “eccessiva“. “Charles deve stare attento a quello che dice davanti ai microfoni o sui social network. Per Ferrari non deve diventare un problema avere Leclerc come pilota, anche perché se un pilota dovesse mettersi contro la Scuderia, può star certo che non ne uscirà senza conseguenze. La Ferrari vince sempre.”

Leclerc ha da poco sposato la causa Ferrari fino al 2026, a dimostrazione del fatto, comunque, di quanto le due parti siano felici di lavorare assieme. Certo è che dopo Monaco, la Scuderia dovrà rimboccarsi le maniche per poter guadagnare nuovamente la fiducia del suo pilota. L’obiettivo mondiale è molto chiaro per tutti, ma la serenità è necessaria per lavorare al meglio e raggiungere – finalmente – obiettivi, che iniziano a mancare da troppo tempo.

Gabriele Bonciani

Gabriele Bonciani

Fiorentino, laureato in Economia e Turismo, grandissimo amante delle quattro ruote. Mi sono innamorato della Ferrari grazie a Vettel, che mi faceva urlare ed emozionare davanti allo schermo. Poter scrivere del mio sport preferito mi rende orgoglioso e voglio coltivare sempre più questa passione. Nella speranza di tornare a gioire al più presto... #essereFerrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.