Formula 1

Toto Wolff non disdegna le mille passioni di Lewis Hamilton

Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, ha parlato dei mille impegni del suo campione Lewis Hamilton

Abbiamo sentito parlare spesso di Lewis Hamilton, non come un “semplice” pilota di Formula 1, ma come una vera e propria star. Sempre in giro per il mondo, tra eventi e vip di ogni settore. Uno stile di vita a cui il team principal della Mercedes, Toto Wolff non si oppone.

L’agenda dell’inglese, come detto, straborda di impegni tra le campagne con la Tommy Hilfiger e le sue mille passioni tra cui il surf, il paracadutismo e qualche giro in Suberbike tanto per gradire. In tutta questa frenesia, non è mancato qualche rischio, come quando lo scorso anno a Jerez si è schiantato in un test con la Mercedes, che avrà fatto sudare freddo il suo boss.

Qualche settimana fa il campione inglese ha sperimentato anche l’adrenalina di un lancio col paracadute. Sicuramente Toto Wolff non sarà l’uomo più tranquillo del mondo, ma al momento pare non abbia intenzione di frenare la costante ricerca di emozioni estreme del suo pilota.

“Certo che sono preoccupato. L’anno scorso ci siamo fatti anche una risata perché non riuscivo a rintracciare nè Lewis, nè il mio capo stratega e nè uno degli ingegneri di gara. Poi ho scoperto che stavano correndo in moto a Jerez e nessuno aveva il cellulare a portata di mano! “, ha detto Toto Wolff, “Si sono scusati, si, ma Lewis non ha più 18 o 19 anni. È un cinque volte campione del mondo, sa esattamente cosa va bene e cosa no.”

“Tutte queste attività, secondo me, non sono una distrazione negativa, ma qualcosa che gli piace fare. Alcune cose sono solo un hobby, come lo sport. Altre sono più una passione, come il business della moda, ma ogni volta che è in grado di staccarsi dalle corse automobilistiche, torna più forte”. Conclude Toto Wolff.

Toto Wolff sa che non sarebbe il caso di mettere un guinzaglio al suo campione, pertanto accetta tutte le passioni personali dell’inglese. Non dobbiamo giudicare: alcune persone fanno seminari di meditazione in India, altre praticano il paracadutismo, altre vanno in giro dietro le belle signore, accettiamo come sono tutti”, ha aggiunto il team principal austriaco.

“Ad ogni modo ha dimostrato di essere uno dei migliori là fuori.” Conclude un soddisfatto Toto Wolff.

Può ritenersi soddisfatto anche Lewis Hamilton, di trovarsi in un box cosi. Stando alle sue ripetute dichiarazioni, ai tempi della McLaren non aveva tutta questa libertà.

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.