DichiarazioniFormula 1

Szafnauer: “Sono certo che Vettel non abbia perso velocità”

Il direttore operativo di Aston Martin parla del nuovo arrivato nel team di Silverstone, ma si sofferma anche sugli obiettivi 2021 della squadra

Otmar Szafnauer è convinto che Vettel non abbia perso velocità: il tedesco porterà tutta la sua esperienza all’interno del team di proprietà di Stroll

Nuova stagione, nuova squadra. Nella giornata odierna Aston Martin ha presentato la monoposto 2021, con i piloti Lance Stroll e Sebastian Vettel presenti in diretta streaming. Durante la presentazione della squadra, è intervenuto anche Otmar Szafnauer, che si è espresso in merito alla new entry all’interno del team, il tedesco Vettel. Il boss di Aston Martin è fiducioso: l’ex pilota Ferrari non ha perso velocità, e sarà una grande risorsa per la squadra.

Afferma Szafnauer: “Sebastian Vettel si unisce a noi per correre al fianco del giovane Lance Stroll. Tutti possiamo imparare qualcosa da Vettel. La sua integrazione nel team è stata molto fluida e senza problemi, come ci si aspetterebbe da qualcuno con così tanta esperienza come lui. Sono certo e del tutto convinto che Vettel non abbia perso velocità. Sta a noi creare un ambiente in cui si senta pienamente a suo agio, in modo tale che possa dare sempre il meglio di sé. 

GLI OBIETTIVI DI ASTON MARTIN

Szafnauer, poi, prosegue parlando degli obiettivi per Aston Martin nella stagione 2021: “Il nostro obiettivo principale per il 2021 è costruire su ciò che abbiamo realizzato lo scorso anno. E chiaramente fare un ulteriore passo in avanti per migliorare sempre di più. Non vedo il motivo per cui non possiamo raggiungere i nostri scopi con la nostra lineup di talento combinata al nostro nuovo investimento finanziario”.

Il successo non arriva dall’oggi al domani, è ovvio. Ma sono convinto che stiamo mettendo in campo gli elementi giusti. Abbiamo dei grandi punti di forza che ci permetteranno di salire sempre di più in griglia, sia quest’anno sia per quanto riguarda gli anni e le stagioni a venire”, afferma Szafnauer per concludere. 

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.