DichiarazioniFormula 1

Szafnauer: “La nuova Racing Point non sarà una rivoluzione”

L’ex Force India verrà presentata il 17 febbraio ma sarà simile alla vettura 2019

Otmar Szafnauer preannuncia che non ci sarà nessun cambiamento radicale. L’obiettivo è ripartire dai buoni risultati ottenuti ad Abu Dhabi

Come annunciato nella giornata di
mercoledì, la nuova Racing Point verrà svelata il 17 febbraio a Mondsee.

In attesa di vederne livrea e forme, il team principal Otmar Szafnauer ha spiegato che non sarà un grosso cambiamento rispetto al passato.

“Non sarà una rivoluzione perché i regolamenti non sono cambiati”, ha detto Szafnauer a RACER.

LA LOTTA CON LE ALTRE SQUADRE DI CLASSIFICA

“Abbiamo iniziato a lavorare sulla vettura per il 2020 nel luglio scorso. I regolamenti non sono cambiati, quindi non so se questo ci aiuti o ci faccia del male, ma dobbiamo solo svilupparci a un ritmo più rapido durante l’inverno rispetto ad alcuni dei nostri concorrenti di metà classifica. Sarà questo il trucco per migliorare. È ciò che abbiamo già fatto nell’ultima metà del 2019, quindi se continueremo così dovremmo essere in buona forma”.

“La cosa bella è che, nonostante la lotta molto serrata a metà classifica, ad Abu Dhabi siamo stati noi i migliori degli altri. Nell’ultima gara dell’anno, Checo Perez è arrivato settimo, il migliore degli altri, gli altri davanti a Checo erano in una delle prime tre squadre. Ciò mi dà speranza e incoraggiamento per il 2020″, ha concluso l’ungherese.

Topics
Pubblicità

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close