2019Formula 1

Simone Resta torna in Ferrari a fine estate per lavorare al progetto 2021

Simone Resta tornerà in Ferrari come responsabile del progetto 2021. Inizierà a lavorare a Maranello da fine agosto

Dopo mesi e mesi di indiscrezioni, ormai sembra ufficiale. Simone Resta tornerà in Ferrari, e lo farà nel corso di pochissime settimane. L’attuale Direttore tecnico dell’Alfa Romeo tornerà a unirsi al Cavallino Rampante dopo la pausa estiva e inizierà a lavorare sul progetto della monoposto per il 2021.

Il ritorno di Simone Resta in un certo senso fa capire il momento di grandi cambiamenti che sta vivendo la Ferrari. Da quando James Allison ha lasciato la Rossa, nel 2016, a Maranello si sta affrontando il quarto cambio di direzione a livello tecnico. A seguito dei rumors che si sono susseguiti negli ultimi giorni, la notizia è stata battuta proprio questa mattina, per mano dell’autorevole firma del collega Joe Saward.

In base a quanto rivelato dal giornalista britannico, Simone Resta, chief designer delle vetture del Cavallino Rampante del 2017 e del 2018, tornerà in Ferrari come responsabile del progetto 2021.
Questo perché la monoposto che il team di Maranello farà scendere in pista il prossimo anno si trova a un punto di lavorazione ormai avviato, soprattutto per quanto riguarda l’aerodinamica. Metterci mano in questo momento vorrebbe dire andare a rivoluzionare completamente il progetto. Col rischio evidente di gettare letteralmente nelle ortiche il 2020.

Questa mossa ancora una volta vuole evidenziare il profondo rapporto di partnership tra Ferrari e Alfa Romeo. Un progetto desiderato e messo sulla carta da Sergio Marchionne. Simone Resta fin dal termine della pausa estiva sarà libero di lavorare in quel di Maranello senza dover rispettare il gardening. Nessuna sorpresa quindi da questa notizia, tenendo conto proprio del cordone ombelicale, ancor di più rinsaldato, che lega la scuderia elvetica a quella italiana.

Sebbene Simone Resta inizierà a lavorare solo al progetto 2021, il ritorno in Ferrari dell’ingegnere bolognese è un’ottima notizia per i tifosi del Cavallino Rampante. Il 48enne è stato il papà delle ultime due vetture made in Maranello in grado di giocarsi il mondiale con la Mercedes. Nel 2021 la Formula 1 sarà investita da un importante cambio a livello regolamentare. C’è solo da aspettare per capire se finalmente, in quella data, sarà arrivato anche il momento della Ferrari.

Topics
Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 32 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close