Curiosità dalla F1Formula 1Tecnica F1

Scartata per la terza volta l’ipotesi della griglia invertita

Le squadre hanno respinto la proposta per la terza volta nel 2020

Non è escluso che l’ipotesi venga nuovamente valutata nel 2022

Nella riunione di lunedì le squadre hanno scartata la proposta di disputare una gara di qualificazione al sabato con la griglia invertita. Si tratta di un’idea più volte presa in considerazione, ma che non è mai stata approvata a causa della ferma opposizione di alcuni team.  Ogni volta che la Formula 1 ha tentato di implementare il format della griglia invertita non è mai stata ottenuta l’unanimità di voti necessaria per andare avanti con il progetto.

L’idea è ormai nota al pubblico ed è stata estremamente discussa.  Nelle piste in cui i sorpassi sono più facili si sostituisce la qualifica con un mini-GP da 30 minuti che partirebbe con griglia invertita rispetto alla classifica iridata. Il risultato finale di quella gara determinerebbe poi la griglia di partenza del Gran Premio vero e proprio della domenica. La proposta di questo format è stata votata lunedì in occasione della riunione virtuale della Commissione Formula 1.

Secondo quanto riporta il portale web The Race ad opporsi sarebbero stati Mercedes e McLaren. In questo modo non si sono ottenuti i 28 voti necessari per attuare l’iniziativa. Ciò non significa, però, che la proposta sia stata scartata per sempre. Nel 2022 potrebbe essere valutata nuovamente e, in tal caso, per avere successo basterebbero soltanto 25 dei 30 voti a disposizione.

Ad onor del vero i piloti, con Vettel ed Hamilton in testa, hanno da sempre osteggiato in maniera decisa l’idea della griglia invertita. A sponsorizzare questa proposta sono stati invece, in ordine cronologico, prima Flavio Briatore e poi Ross Brawn. 

Sempre nella stessa riunione sono state discusse anche altre tematiche. La Red Bull ha proposto di congelare i motori per la stagione 2022, ma l’accordo non è ancora stato raggiunto. Sostegno unanime, invece, sull’introduzione di un tetto salariale per i piloti a partire dal 2023. 

 

 

Pubblicità

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.