2019Dichiarazioni dei PilotiFormula 1

Sainz: “Spero di lottare per il mondiale un giorno”

Il pilota spagnolo ha dichiarato di sperare che dal 2021 la McLaren possa costruire una vettura all’altezza dei tre top team, così da potersi giocare il titolo

Topics

Carlos Sainz ha espresso la volontà di voler lottare per il titolo con Mercedes, Ferrari e Red Bull il prima possibile. La McLaren sta avendo una stagione più che positiva, considerando le difficoltà avute negli ultimi anni. La scuderia inglese è infatti diventata stabilmente la quarta forza del campionato.

Sainz ha però dichiarato che dal 2021, con il cambio di regolamenti, confida che anche lui e Lando Norris possano avere una monoposto all’altezza degli attuali tre top team.

Spero che la McLaren possa costruire una macchina in modo che un giorno Lando e io combatteremo con questi due o tre ragazzi di cui parli, Verstappen e Leclerc“, ha detto Carlos Sainz.

Penso che la Formula 1 possa cambiare molto nel 2021. E presumo che sarà una lotta VerstappenLeclerc. Sappiamo di certo cosa abbiamo nel 2019 e nel 2020, ma nel 2021 la Formula 1 può cambiare”.

Quindi dipende solo da chi si trova nel posto giusto al momento giusto. Se lo è, Verstappen vincerà diversi campionati del mondo. Altrimenti, non vincerà. E sfortunatamente è così che funziona la Formula 1 in questo momento“.

L’opinione su Andreas Seidl

Sainz ha poi elogiato il lavoro del nuovo team principal della McLaren Andreas Seidl, che sostiene essere la persona giusta per riportare ai vertici la scuderia.

Andreas è diverso. Non vorrei commentare in che modo, ma lo è. È già da un po’ di tempo. Si è concentrato molto sulla fabbrica, su come far funzionare tutti nella fabbrica e su come far in modo che si lavori nel modo migliore e più efficiente“.

Nel team si vede già un po’ la sua mano, ma penso che dovremmo dargli del tempo. Penso che sia troppo presto per valutare, ma sono molto positivo, soprattutto da quello che ho visto o sentito da lui”, ha concluso Carlos Sainz.

Topics
Pubblicità

Luca Brambilla

Mi chiamo Luca, ho 20 anni, e sono uno studente universitario. La Formula 1 è da sempre una delle mie più grandi passioni e non mi perdo un weekend di gara dai tempi di Michael Schumacher. Sono tifoso della Ferrari, così come nel calcio sono tifoso dell'Inter, e penso che il tifo sia qualcosa di imprescindibile per appassionarsi davvero ad uno sport. Massima oggettività però ovviamente nel momento in cui scrivo articoli. Una delle mie ambizioni più grandi è quella di diventare giornalista sportivo per poter seguire sempre da vicino la Formula 1 e poter esserne parte io stesso.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button