DichiarazioniFormula 1

Sainz: “All’inizio sarà difficile stare dietro a Leclerc”

Carlos Sainz si aspetta un esordio complicato rispetto al monegasco, dato che non avrà molte occasioni per prendere familiarità con il team prima che parta la stagione

Lo spagnolo crede che, soprattutto all’inizio, sarà difficile tenere il passo di Leclerc vista la sua maggiore confidenza con il team e con la vettura

Carlos Sainz, dopo aver concluso la sua esperienza in McLaren, è già proiettato sul suo futuro in Ferrari. Già prima delle feste lo spagnolo è stato a Maranello per il primissimo seat-fit, prendendo poi parte ai festeggiamenti di Natale. Il pilota madrileno ha confessato ciò che si aspetta dalla prossima stagione parlando anche del suo rapporto con Charles Leclerc dentro e fuori la pista.

A suo dire sarà difficile, soprattutto all’inizio, riuscire a eguagliare le prestazioni del monegasco vista la mancanza di familiarità con il team e con la macchina. Che tra l’altro non potrà essere sopperita dai test pre-stagionali, che nel 2021 si disputeranno a Barcellona dal 2 al 4 marzo. Ciò significa che ogni pilota avrà solo un giorno e mezzo a disposizione per potersi acclimatare alla nuova situazione. E come Carlos Sainz, ci sono molti altri che dal prossimo anno cambieranno vettura (come Daniel Ricciardo, Sebastian Vettel o Sergio Perez).

SAINZ: “LECLERC HA UN GRAN TALENTO”

Lo spagnolo ha poi espresso molta ammirazione per il lavoro fatto da Charles Leclerc nel 2020, con una monoposto con carenze decisamente importanti sia sul lato power unit che su quello del telaio. “Ha un grande talento, e penso che stia guidando a un livello incredibile in questo momento. Per me è uno dei migliori sulla griglia. Sarà difficile stargli dietro, soprattuto nei primi momenti della stagione“, come riportato da Racefans.net.

L’ex pilota McLaren ha poi confidato di avere un ottimo rapporto con il monegasco, visto anche che negli ultimi mesi in particolar modo hanno avuto sempre più contatti. Ma per quel che riguarda il loro legame in pista vuole che sia “il più professionale possibile“. Il madrileno spera che tra due possa instaurarsi una relazione simile a quella avuta con Lando Norris con il quale si è “trovato sempre bene“: di amicizia fuori pista e di rispetto all’interno dei box.

Pubblicità

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.