2019DichiarazioniFormula 1Gran Premio Singapore

Rosberg mette in guardia la Ferrari: “In arrivo fuochi d’artificio”

Secondo l’ex pilota di Formula 1 a Maranello arriveranno tempi duri. Leclerc non ha accettato di buon grado la strategia di Singapore

Nico Rosberg non è uno che le manda a dire e secondo l’ex pilota di Formula 1, dopo i fatti di Singapore, a Maranello le cose potrebbero non essere più così idilliache.

Sul tracciato di Marina Bay, Leclerc ha ottenuto una pole position che dai più è stata indicata come un miracolo. Il layout del circuito asiatico, da sempre, non si è mai sposato con le caratteristiche della Ferrari, e anche in questa occasione, nonostante le vittorie a Spa e a Monza, le Mercedes partivano da favorite.

Eppure il Cavallino Rampante ce l’ha fatta. Ha vinto a Singapore ma non con Leclerc. Sul gradino più alto del podio è salito Sebastina Vettel dopo 22 Gran Premi e 392 giorni senza vittoria. Il tedesco è stato il primo a fermarsi al ventesimo giro, insieme alla Red Bull di Max Verstappen.
La decisione di chiamare prima Vettel rispetto al suo compagno di squadra è stata decisa da muretto, con l’intendo di coprirsi le spalle da Hamilton.

IL RISULTATO HA PAGATO LA STRATEGIA

Una strategia che ha creato polemica ma che ha centrato l’obiettivo. Seb è riuscito a capitalizzare il risultato, sfruttando l’undercut per passare davanti anche a Leclerc.

Il pilota monegasco della Ferrari non ha nascosto tutta la sua delusione al team a termine della gara, a porte chiuse. Proprio per questo motivo Rosberg è sicuro che a Maranello potrebbero in breve tempo esserci fuochi d’artificio, in seguito a quanto avvenuto a Singapore.

SI LASCIANO INTENDERE MOLTE COSE

Leclerc è stato molto intelligente a fine gara. Non è andato a lamentarsi pubblicamente della scelta della Ferrari, comportamento che io non approvo. Io stesso ho avuto esperienze simili, ma se si reagisce in modo sbagliato non si va da nessuna parte, si commette un errore – ha raccontato l’ex pilota di Formula 1 – Allo stesso modo è anche sbagliato non fare niente in pubblico. E proprio sotto questo aspetto credo che Leclerc abbia trovato il giusto compromesso tra le due situazioni.
Anche se si è congratulato con Vettel per la vittoria e con la Ferrari per questa doppietta, davanti alle telecamere ha messo in dubbio parecchie cose avvenute in gara. Sono sicuro che internamente ci saranno fuochi d’artificio“, ha concluso.

Topics
Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 32 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close