DichiarazioniGran Premio Germania

Rosberg domina mentre Bottas tiene botta a Hamilton

Una gara anonima quella del tedesco Nico Rosberg che festeggia il rinnovo con la Mercedes vincendo per la prima volta in carriera davanti al pubblico di casa.

Con questa vittoria il vantaggio del tedesco sul britannico si allunga di quattordici punti.

“E’ sensazione incredibile vincere qui in casa, la vittoria di oggi è  molto speciale per me.

Sono davvero molto grato alla Mercedes per la macchina che mi stanno dando, è un piacere guidarla e sono convinto che in Ungheria andrà tutto bene“.

Il finlandese Valtteri Bottas sale nuovamente sul podio riconfermando ciò che aveva dimostrato durante le gare precedenti.

Parte in seconda posizione e riesce a mantenerla combattendo con le unghie e coi denti, il duello con Lewis Hamilton lo conferma, l’inglese infatti si dovrà accontentare del gradino più basso del podio.”“Sono molto contento per il mio terzo podio consecutivo, loro erano velocissimi oggi ma sono contento di essere riuscito a tenermi dietro uno dei due, non è stato semplice.

Ho dovuto seguire tutte le informazioni degli ingegneri, ho cercato di gestire il più possibile il pacchetto, ma anche di spingere. Devo ringraziare tutti i fan, vedo tante bandiere finlandesi qui che sono venute per me.”

Terzo posto per Lewis Hamilton, un vero combattente, partito dalla ventesima posizione è stato autore di un ottima rimonta che riesce nuovamente ad emozionare il pubblico.”È stato così bello vedere moltissimi fan quest’anno, bello il loro sostegno. Ho fatto il meglio che ho potuto oggi, era dura riuscire a superarli tutti rimanendo al sicuro; ho avuto una collisione con Jenson, pensavo che mi stesse aprendo la porta perché ero più veloce com’è stato nelle ultime gare, magari ho sbagliato il giudizio. La Williams era invece troppo veloce sul rettilineo, non sono riuscito a superarla ma comunque sono contento dei punti che porto a casa.”

Subito giù dal podio troviamo il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel che ancora una volta ha lottato contro il ferrarista Fernando Alonso “Direi che ne abbiamo abbastanza di lotte per ora, spero che la prossima gara di essere un bel po’ più avanti, ma senz’altro mi sono divertito. Stavolta è stata una lotta più serrata perché ogni volta facevamo il pit stop e dovevamo vedere chi arrivava prima, avevo un piccolo vantaggio quando ho dovuto difendermi con Kimi e Fernando, sono andato sull’interno, mentre la seconda volta c’era una bandiera gialla, Nando è stato piuttosto furbo nell’usarla, mi ha messo sotto pressione ed è riuscito a  passarmi in modo semplice; ma verso la fine avevamo ancora la gomma dura da utilizzare, Fernando è dovuto rimanere fuori e sono riuscito a recuperare tempo e terreno.

Quinto posto per lo spagnolo Fernando Alonso che a causa di una strategia sbagliata della Ferrari si deve accontentare di precedere la RB10 di Daniel Ricciardo ” Siamo sesti, un po’ quel che potevamo fare. Vogliamo lottare per posizioni più alte, e nemmeno oggi è stato possibile, erano troppo veloci quelli davanti. Vettel con la scelta delle gomme era più veloce e la lotta era con Ricciardo. Restiamo concentrati ancora su questa stagione, perché nel Costruttori c’è una lotta interessante e abbiamo perso punti dalla Williams, mentre la McLaren sta salendo di forma: speriamo la prossima gara di essere entrambi a punti”

 

Greta Bassi

Amo la formula 1 e ho scelto di vivere questa mia passione scrivendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio