Formula 1Gran Premio Olanda

Rosberg critica la Ferrari: “Sono migliori i team di Formula 2 e 3”

La scuderia del Cavallino è ancora una volta al centro delle critiche per la pessima gestione del GP d’Olanda

Ancora una volta gli errori di uomini e donne della Ferrari sono costati ai piloti e a tutto il team punti importanti per la classifica. Arrivano anche le critiche di Nico Roberg

Il Campione del Mondo del 2016, Nico Rosberg, non si è risparmiato nei confronti della Ferrari e ha aggiunto altre critiche alla bufera che ha travolto, ancora una volta, la scuderia di Maranello. Dopo un inizio di stagione che aveva fatto ben sperare i Tifosi, i ragazzi guidati da Mattia Binotto continuano a commettere errori su errori che stanno costando il Campionato a Charles Leclerc.

Le cattive decisioni, però, non coinvolgono più soltanto il monegasco. Anche per Carlos Sainz la cattiva gestione del team è un grande ostacolo alla scalata verso la vetta. Durante il Gran Premio dell’Olanda, un grande miscuglio di disattenzione e disorganizzazione gli è costato non soltanto il podio, ma anche una buona posizione d’arrivo.

Prima un lunghissimo pit stop, dovuto a una ruota mancante, ha privato lo spagnolo del podio. Le parole di Binotto per giustificare l’accaduto sono state giudicate inaccettabili dai seguaci della Ferrari: “Il pit stop sbagliato è stato un semplice pasticcio. La chiamata è arrivata all’ultima curva e i meccanici non hanno avuto il tempo di preparare le gomme”.

Successivamente un unsafe realise è costato al pilota 5 secondi di penalità e la discesa dalla quinta all’ottava posizione, con pesanti perdite di punti anche in termini di Campionato costruttori. A tutto ciò, si aggiunge un passo gara non al livello di Red Bull e Mercedes.

Rosberg attacca la Ferrari

I continui errori del team ormai hanno attirato attenzioni e critiche anche da parte degli addetti ai lavori, che osservano increduli l’autosabotaggio di una squadra che poteva puntare al Mondiale. Tra questi, il sempre pungente Nico Rosberg.

Oh mio dio. E Mattia Binotto continua a dire ‘No, non abbiamo bisogno di apportare modifiche. Tutto sta andando bene’. Quando arriverà il giorno? Anche i team di Formula 2 e Formula 3 fanno un lavoro migliore con la loro strategia in confronto alla Ferrari. Durante una gara vai ai box e i non ci sono le gomme. Ad un certo punto devono iniziare a fare delle modifiche“, ha detto il tedesco a Sky.

Oltre a questo, ovviamente, anche la loro vettura è un po’ fuori ritmo, soprattutto in gara. L’abbiamo vista a Spa, l’abbiamo vista di nuovo qui. Cominciano a perdere terreno. Devono continuare a sviluppare la monoposto nella giusta direzione“, ha aggiunto.

Rosberg, inoltre, avvalla quello che da mesi la gente chiede a gran voce sui social, la sostituzione di Mattia Binotto come team principal. “Una delle cose che la gente dice spesso è che Binotto è un tecnico. Si può suggerire che abbiano bisogno di un capogruppo, che sia un tecnico, un direttore degli affari e un direttore delle persone. Questo è quello che alcuni hanno suggerito. Io non conosco abbastanza bene Binotto, ma in ogni caso sento che ha bisogno di fare dei cambi di personale“.

Sta andando troppo male. Stiamo solo aspettando che accada di nuovo perché sappiamo che un altro errore della Ferrari arriverà molto presto. Non va bene. Hanno bisogno di apportare alcune modifiche fondamentali al loro staff o al modo in cui le persone lavorano insieme“, ha concluso.

Silvia Gentile

Sono Silvia, vengo da Torino e sono laureata in Discipline della Arti, della Musica e dello Spettacolo. L'amore per la Formula 1 è nato solo qualche anno fa, in maniera improvvisa e inaspettata, ma da allora uno dei miei desideri è quello di raccontarne le vicende e i protagonisti a chiunque abbia voglia di ascoltare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio