2019Formula 1Gran Premio Gran Bretagna

Rich Energy manterrà la partnership con la Haas per tutta la stagione

Rich Energy dopo aver annunciato l’interruzione del rapporto con la Haas ha fatto marcia indietro nel GP Gran Bretagna

La Haas ha rilasciato una breve dichiarazione che chiarisce che Rich Energy rimarrà il suo partner principale per la stagione di Formula 1 2019. Sempre il team, che è entrato in Formula 1 nel 2016, ha firmato con la Rich Energy come sponsor principale in vista della stagione in corso.

Nella giornata di mercoledì sera, Rich Energy ha pubblicato una dichiarazione sui social network rivelando di aver chiuso l’accordo a causa delle “scarse prestazioni” della Haas, ma la contro risposta del team non si è fatta attendere con il team principal Guenther Steiner: “Rich Energy è attualmente il partner principale del team Haas F1, non posso commentare ulteriormente il rapporto contrattuale tra le nostre due parti a causa della riservatezza commerciale“.

Rich Energy è stata al centro di sospetti e controversie da quando la loro sponsorizzazione per Haas F1 è stata annunciata nel novembre 2018. La più recente è stata la perdita di un procedimento giudiziario rispetto al loro logo e l’ordine dell’Alta corte del Regno Unito perché rendessero pubbliche le loro finanze entro il 18 luglio 2019.

Infine Guenther Steiner ha rifiutato di essere trascinato in una “guerra di parole” sulle performance, dato che la Haas si è qualificata quinta nell’ultima gara: È abbastanza facile per me, è professionale, penso di essere conosciuto per essere professionale, quando parlo, parlo, quando non posso, non parlo. Fa parte del lavoro, puoi farne a meno, ma non è che stia svegliandomi la notte a pensarci, andiamo avanti con il nostro lavoro, per me la cosa più importante è riportare la macchina da dove siamo a dove voglio essere, questo è il nostro obiettivo”.

Topics
Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 22 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close