Formula 1

Rich Energy: 15 giorni per evitare la cancellazione del logo

Rich Energy condannata dal tribunale britannico a cancellare il proprio logo e risarcire Whyte Bikes, Haas attende la Corte d’Appello

Prosegue la diatriba sull’ormai accertata violazione dei diritti di copyright da parte del principale sponsor del team Haas, Rich Energy, il quale ha un logo quasi speculare a quello di un noto brand designer di biciclette nel Regno Unito, ovvero Whyte Bikes.

Dopo l’ultima udienza del tribunale britannico, Rich Energy non potrà più mostrare il proprio marchio all’interno dei Paesi del Regno Unito a partire dal prossimo 18 luglio. A partire da quella data il marchio di bevante non potrà più nemmeno presentare ricorso. Tale provvedimento preve anche la divulgazione di tutti i dettagli relativi alla sponsorizzazione verso il team Haas.

Rich Energy è stata costretta a pagare oltre 35 mila sterline proprio a Whyte Bikes per la violazione del diritto di copyright. Solo la Corte d’Appello potrà ribaltare la sentenza pronunciata giovedì scorso. Inoltre ulteriori danni di immagine verranno valutati e stabiliti tra le due parti da un ulteriore tribunale in una data ancora da concordare.

Fatto chiave che deciderà sulla conferma o il ribaltamento della sentenza sarà il dato sulle vendite di lattine all’interno del Regno Unito e nel mondo che Rich Energy è stata condannata a mostrare a Whyte Bikes. Sarà confermato quanto affermato dal CEO di Rich Energy William Storey, che ha definito “alle stelle” il numero di vendite.

Intanto il comunicato recita chiaro: “Qualunque somma di denaro investita da terzi in qualsiasi altra società o entità controllata dal Secondo Imputato in connessione con e / o in base alla sponsorizzazione del Primo Imputato, sponsor del Team Haas F1”

“Tutti i dettagli di tutte le somme di denaro pagate o pagabili alla squadra Haas F1 in conformità con la sponsorizzazione del Primo Imputato al team Haas F1, indicando in ciascun caso se tali somme fossero pagate o pagabili dalla Prima convenuta o da qualsiasi altra entità.”

Rivedremo, probabilmente per l’ultima volta, il marchio Rich Energy sulla livrea della Haas nel Gran Premio di casa di Silverstone? Al momento questa prospettiva pare piuttosto difficile, dopo che lo stesso brand britannico aveva deciso di togliere il logo già dal Gran Premio del Canada.

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio