DichiarazioniFormula 1

Ricciardo su McLaren: “Ero nel panico”

Il pilota australiano si apre ai microfoni della stampa per parlare del periodo di ‘licenziamento’ da parte di McLaren

Stagione del 2023 ormai alle porte, tuttavia alcuni si guardano indietro riflettendo su quanto accaduto durante il corso dell’anno. A parlare questa volta è Daniel Ricciardo in merito della sua uscita da McLaren.

Carriera burrascosa per il pilota trentatreenne Ricciardo che senza particolare preavviso si vede costretto a lasciare il sedile McLaren per permettere l’ingresso di un rookie. Il pilota australiano a questo punto è costretto a considerare numerose opzioni sul tavolo per non restare fuori dalla griglia del 2023. Tuttavia le offerte a fine anno restano limitate e le sue opportunità si riducono al ritorno con la scuderia della Red Bull, ricoprendo il ruolo di terzo pilota. Il pilota infatti sarà in griglia dal 2023 al fianco della scuderia di Milton Kenyes, per supportare lo sviluppo di una monoposto sempre più competitiva.

Un ritorno piuttosto inaspettato considerando le stesse decisioni del pilota australiano nel 2019. Vogliamo ricordare ai nostri lettori infatti, come alcune situazioni avevano causato un certo attrito tra Max Verstappen e Daniel Ricciardo, provocando così un clima piuttosto teso, e portando lo stesso pilota australiano a tirarsi indietro. Ad oggi però, si tratta di una storia passata e il pilota australiano sembra pronto a un nuovo inizio con la Red Bull ricoprendo il ruolo di terzo pilota. Difatti, Daniel Ricciardo apre l’intervista, parlando dell’appresa notizia della McLaren e la sua decisione di ritornare sui suoi passi.

“All’inizio ero un po’ in certo se ritornare ad essere sincero. Certo all’inizio ero nel panico. Ero tipo ‘e ora cosa faccio? Cosa ne sarà di me ora? Cosa c’è dopo? E cosa significa questo per la mia carriera? Si ero nel panico. Diciamo che non ero per niente pronto alla notizia, mi ha colto un po’ di sorpresa. Dopo un mese ho iniziato a guardarmi intorno, ma non ero ancora a quel punto mentalmente parlando. Con Red Bull è accaduto tutto molto velocemente, e tornare in un posto gia familiare per me è un sollievo.”

Vittoria Vocino

Nata nel 2002, studentessa di Comunicazione e Giornalismo, contraddistinta da attitudine propositiva e sempre aperta alle sfide, con una proiezione professionale verso il mondo del motorsport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio