DichiarazioniFormula 1

Ricciardo: “Ho avuto contatti con la Ferrari”

Il pilota australiano ha ammesso che prima di firmare con la McLaren ha avuto diversi colloqui con la scuderia di Maranello

Amato dalla tifoseria italiana, Daniel Ricciardo sembrava l’identikit perfetto per affiancare Charles Leclerc. La Ferrari, però, ha preferito un giovane di belle speranze

Il mercato piloti 2021 ha subito una brusca svolta qualche settimana fa, quando Vettel e la Ferrari hanno comunicato di essere arrivati a una separazione congiunta.  A sostituire il quattro volte campione del mondo sul sedile della rossa di Maranello ci sarà Carlos Sainz Jr., il quale a sua volta verrà sostituito da Daniel Ricciardo, accasatosi solamente una stagione fa alla corte della Renault.

In precedenza, ancor prima della rottura tra Sebastian Vettel e il team italiano, Ricciardo è stato più volte  citato come il successore perfetto del tedesco. Questo scenario però è culminato con una fumata nera, visto che la Scuderia ha preferito un giovane talentuoso e di prospettiva. “Ci sono state discussioni già da alcuni anni, e sono continuate fino a poco fa”, ha rivelato l’australiano in un’intervista con la CNN. “Non posso negarlo, anche se ovviamente non si sono mai realizzate”.

UN’OCCASIONE SFUMATA

“Ho scelto di non immergermi troppo in profondità (riferendosi alle trattative con la Ferrari N.dR.). Tutti dicono che sarebbe stata una buona scelta, ovviamente date le mie origini e tutte le altre cose, ma in qualsiasi tipo di situazione provo a non farmi coinvolgere emotivamente”.

Il futuro pilota McLaren, poi, ha espresso la propria opinione su Sainz, pilota che andrà a sostituire. “Credo che Carlos sia adatto alla squadra. Quindi, davvero, non la vedo come ‘perchè non io?’. Ha avuto un 2019 fantastico, credo sia adatto a dove si trovano”.

Infine, il 30enne ha parlato del matrimonio sfumato con la Renault e della decisione di cambiare scuderia. “Non c’è stato nessun momento in cui mi è apparsa una lampadina e ho detto ‘si è quello che devo fare’. Allo stesso modo, non ho visto qualcosa di speciale nella McLaren che avrebbe potuto scatenare questo, oppure qualcosa nella Renault che mi ha fatto capire di dover andare avanti. Le trattative con McLaren risalgono anche a prima del 2018 e sono continuate nel tempo. Ovviamente non è una decisione presa durante una sola notte“.

Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 24 anni e la mia passione sono le automobili. Seguo con attenzione il mondo delle corse e in particolare la Formula 1, massima espressione del motorsport. Sin dall'adolescenza il mondo dell'informazione sportiva attirava la mia curiosità, senza immaginare che un giorno ne sarei entrato a far parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.