DichiarazioniFormula 1

Red Bull sospende il pilota di riserva Vips

L’estone classe 2000 ha fatto uso di linguaggio razzista durante una sessione in streaming su Twitch

Negli ultimi due anni Jüri ha svolto attività al simulatore e come collaudatore per Red Bull e AlphaTauri

Jüri Vips, pilota di riserva della Red Bull in Formula 1, è stato sospeso da ogni attività interna al team. Durante una live su Twitch, l’estone si è macchiato dell’uso di terminologie razziste. Inevitabilmente, le contromisure da parte di Red Bull sono scattate con effetto immediato. In aggiunta alla sospensione, i vertici di Milton Keynes hanno in programma di svolgere un’indagine completa sull’accaduto, in modo da poter valutare al meglio il da farsi sul medio-lungo periodo.

La nota ufficiale del team

Red Bull Racing ha sospeso il pilota di riserva Jüri Vips da ogni incarico interno al team con effetto immediato, in attesa di un’indagine completa sull’episodio”, si legge nel comunicato della squadra. “Come azienda, condanniamo ogni tipo di abuso, e aderiamo a una politica di tolleranza zero nei confronti di linguaggio e comportamento razzista all’interno della nostra organizzazione”.

Vips si è scusato con un post su Instagram: “Il linguaggio che ho usato è inaccettabile, e non rispecchia i valori e i principi in cui credo”, ha scritto il pilota. “Sono profondamente dispiaciuto per le mie azioni, questo non è l’esempio che voglio dare. Offro la mia completa collaborazione alle indagini”. Il danno, però, è ormai fatto. Vips fa parte del programma junior di Milton Keynes da fine 2018. Negli ultimi due anni ha svolto attività come collaudatore e pilota di riserva per Red Bull e AlphaTauri. Il pilota estone è inoltre attivo in Formula 2, dove corre con le insegne di Hitech Grand Prix.

Il boss del team, Oliver Oakes, ha così commentato gli ultimi avvenimenti: “Sono rimasto scioccato e sconcertato quando mi hanno informato dell’episodio. Le parole usate da Jüri sono offensive, e non rappresentano in alcun modo i valori di Hitech, improntati all’inclusività”. Vips, per il momento, dovrebbe correre regolarmente il prossimo Gran Premio di Formula 2, a Silverstone. Restiamo comunque in attesa di ulteriori sviluppi.

Alessandro Bargiacchi

Sono toscano doc, nato a Firenze nel 1992. Adesso vivo in Casentino. Ho una laurea triennale in scienze politiche e una magistrale in semiotica. Adoro la musica e il teatro, così come lo sport, e a queste passioni cerco di dedicare tutto l'impegno e il tempo possibile. I miei primi ricordi legati a un Gran Premio 1 risalgono a Silverstone 1999, alle immagini sbiadite di Schumacher che colpisce violentemente le barriere di protezione. Negli anni, crescendo e cominciando a capire un po' meglio come funziona una gara automobilistica, sono diventato un vero appassionato di Formula 1, con un sincero amore sportivo nei confronti di Kimi Räikkönen, che ho avuto la fortuna di tifare per 20 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.