DichiarazioniFormula 1

Ralf Schumacher: “Per Vettel non sarà un mondiale facile”

Secondo l’ex pilota l’approdo del tedesco in Aston Martin renderà le cose difficili al campione del mondo, penalizzato anche dai problemi avuti durante i test

L’ex protagonista del Circus ha esposto la propria preoccupazione nei confronti del debutto di Vettel con la nuova scuderia

Nonostante Sebastian Vettel si sia detto tranquillo e consapevole del lavoro da svolgere insieme ad Aston Martin, non tutti condividono il suo stato d’animo. Ralf Schumacher, per esempio. L’ex pilota ha dichiarato di “provare pietà” per il quattro volte campione del mondo, che ha già riscontrato qualche problema di affidabilità nel corso dei test in Bahrain. Lo scorso weekend, infatti, Vettel ha completato solamente 117 giri a causa di problemi di trasmissione e di una perdita di pressione.

Segnali, questi, che hanno allarmato Ralf Schumacher, secondo cui il primo anno del tedesco in Aston Martin sarà prevalentemente in salita. Non che i suoi ultimi trascorsi in Ferrari siano stati rosei, sia chiaro. E proprio per questo motivo, Schumacher è convinto che i test pre-stagionali siano stati un brutto presagio per il mondiale 2021.

UN VETTEL IMPREPARATO

Il primo weekend di gara sarà sicuramente difficile. Per Sebastian è un peccato, cosa può succedere ora? Non ha davvero potuto provare tutti i nuovi sistemi della monoposto. Sta entrando nella nuova stagione con una macchina completamente nuova, ha già descritto come lo sterzo sia diverso…e così non è semplice. Questo ha complicato anche la sua possibilità di trovare il feeling con la vettura“.

Con queste parole Ralf Schumacher ha espresso la propria opinione a Sky. I problemi riscontrati in Bahrain avrebbero ridotto notevolmente il tempo a disposizione di Vettel per adattarsi alla monoposto, togliendogli la possibilità di arrivare preparato al primo appuntamento del mondiale. Un po’ come uno studente che si appresta ad affrontare un esame senza aver studiato a fondo tutti gli argomenti in programma.

Del resto, come lo stesso Schumacher ha sottolineato, Vettel arriva da un anno molto difficile in Ferrari, durante il quale tutte le dita sono state puntate contro di lui. Il suo cambio di team, per molti, ha significato la volontà di riscattarsi e le aspettative nei suoi confronti sono molto alte. Tuttavia, potrebbe arrivare anche alle spalle del compagno d squadra, Lance Stroll. Una possibilità da non sottovalutare, ma che Ralf Schumacher non considera come mancanza di talento. “Non credo che sarà il più lento in pista“, ha dichiarato. “Ma anche se lo fosse, non c’è da stupirsi. Guardando a come sono andati i test, avrebbe tutto il diritto“.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.