DichiarazioniFormula 1Gran Premio Gran Bretagna

Il circuito di Silverstone regala biglietti ai lavoratori essenziali della pandemia

Un gesto di ringraziamento quello del circuito di Silverstone che ha deciso di regalare i biglietti per gli eventi 2021 ai lavoratori essenziali della pandemia

Il circuito di Silverstone ha deciso di regalare 10 mila biglietti a tutti i lavoratori che hanno svolto servizi essenziali al Paese per il suo GP di F1 nel 2021.

Il gesto del circuito di Silverstone viene fatto come ringraziamento nei confronti degli operatori sanitari, delle forze di sicurezza e di tutti i lavoratori che hanno avuto ruoli chiave durante la pandemia di Covid-19, e dunque potranno assistere gratuitamente a tutti gli eventi che si svolgeranno durante l’anno compreso il GP di Gran Bretagna di F1.

Il Paese sta cominciando a vedere la luce anche grazie all’operato di questi uomini, e dunque gli appassionati dei motori britannici potranno tornare a seguire gli eventi dal vivo dalla metà di maggio che coinciderà con l’ultima giornata di Premier League, mentre a luglio sarà la volta della Formula 1 con il GP di Gran Bretagna.

L’ANNUNCIO

Ad annunciare tale notizia è stato lo stesso circuito britannico sul suo account Twitter, in cui si può leggere: “Come motivo per ringraziare tutti i servizi di emergenza, come il NHS, le forze armate o i dipendenti essenziali durante la pandemia, abbiamo collaborato con Blue Light Car per regalare migliaia di biglietti per i nostri eventi”.

Da segnalare c’è anche la nuova proposta di Liberty Medi di far svolgere proprio in occasione del weekend del Gran Premio di Gran Bretagna la nuova sprint race o qualifyng race, che deciderà al posto del classico format delle qualifiche la griglia di partenza della gara della domenica. Ma durante tale weekend si potrà assistere anche alle gare di Formula 2 e della W Series.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.