DichiarazioniFormula 1Gran Premio Olanda

Raikkonen, dopo il ritiro un unico piano: la famiglia

Il finlandese abbandonerà il Circus a fine mondiale, senza avere grossi programmi per il futuro, se non quello di dedicarsi a sua moglie e ai suoi figli

Sembrano non esserci programmi in vista per il pilota (in uscita) della Alfa Romeo, se non quello di dedicarsi completamente alla famiglia

Proprio ieri Kimi Raikkonen ha ufficializzato una notizia che era già nell’aria da qualche giorno: il suo addio definitivo al mondo della Formula 1. Ha messo così la parola “fine” a una carriera che si è protratta per più di vent’anni e che lo ha visto protagonista di momenti esilaranti, commoventi, entusiasmanti. Tuttavia, durante la conferenza stampa del Gran Premio d’Olanda, il finlandese ha specificato di non avere programmi per il futuro al momento. Ciò che gli interessa maggiormente è dedicarsi completamente alla sua famiglia, per cui sembra che Raikkonen non abbia in mente di lanciarsi in qualche altra categoria del motorsport.

FAMIGLIA E TRANQUILLITÀ, SENZA PROGRAMMARE NIENTE

No, al momento non ho nessun piano“, ha detto Raikkonen ai giornalisti. “Non voglio avere niente in programma, niente di pianificato. Gli ultimi anni, da quando ho iniziato in Formula 1 e poi gli anni durante i quali sono entrato nel rally, sono sempre stati programmati. Sapevo sempre cosa sarebbe successo, giorno dopo giorno. Non voglio questo. E questo è sicuramente il motivo per cui voglio fare qualcos’altro. Non voglio che la mia vita vada avanti perché ci sono le gare o perché devo avere degli impegni con la Formula 1“.

Insomma, Raikkonen non ha nessuna fretta di programmare il proprio futuro, anzi. L’idea è proprio quella di godersi questa sorta di pensione, insieme a sua moglie e ai suoi figli. Le opportunità sono sempre dietro l’angolo, ma per il momento il finlandese ha distolto l’interesse da qualsiasi coinvolgimento nel motorsport. “Davvero, non sto pianificando assolutamente nulla in questo momento“, ha proseguito. “Come ho detto, voglio solo godermi il mio tempo, senza programmi. Anzi…il programma possono essere i miei impegni in famiglia. E sono contento di questo“.

In conclusione alla conferenza stampa del giovedì, a Raikkonen è stato chiesto di svelare da quanto tempo avesse deciso e quando avesse scelto di dire al team che non avrebbe rinnovato per il prossimo anno. “Ho parlato con il proprietario del team, penso fosse appena prima di Natale o giù di lì“, ha risposto. “Me lo ha chiesto e io ho detto che sì, ci stavo pensando“.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.