2019DichiarazioniFormula 1

Perez: “Entro il 2021 voglio lottare per il podio o mi ritirerò”

Il messicano sa di non avere ancora molti anni di carriera davanti e spera di poter lottare prossimamente per le posizioni di vertice

Topics

Il pilota della Racing Point parla del futuro suo e della Formula 1

Sergio Perez guarda avanti: l’attenzione del pilota dell’ex Force India è focalizzata sulle regole che entreranno in vigore dal 2021, che spera permetteranno al suo team di lottare per le posizioni che contano.

“Le nuove regole devono portare spettacolo”

“Penso sia importante guardare al passato. Ricordate la stagione 2012? Ci furono otto o nove vincitori diversi, tutti erano molto competitivi. Ecco a cosa dobbiamo mirare. Rifornimenti? Io personalmente non li ho mai sperimentati quindi non ho grandi argomenti per auspicare un ritorno. A me basta che che ci sia una lotta tale per la quale si possa ritornare a lottare colmando il buco dai tre grandi team. Gli spettatori meritano semplicemente uno spettacolo competitivo, non credo gli interessi se abbiamo cinque chilogrammi di carburante o cento”, ha dichiarato il messicano a Racer.

“O lotteremo per il podio o mi ritiro”

“Sono qui da un po’, ma non sai mai cosa può succedere, so solo che non starò qui per molti altri anni. Se entro il 2021 non combatterò per il podio e non vedo che avrò questa opportunità, allora non sarò più qui. Ma siamo davvero ottimisti e vogliamo fare bene nei prossimi anni” aggiunge.

Fedele alla Racing Point

Il messicano rivela che in passato ha ricevuto alcune offerte e ha persino trattato conn altre squadre, sebbene abbia sempre deciso di mantenere il suo posto nella squadra rosa dal 2014 ad oggi. “Ad essere sincero, ho sempre cercato un sedile vacante in qualche altra scuderia. Negli ultimi anni, ho sempre sottoscritto contratti di un anno e fortunatamente ci sono sempre state delle opportunità. Alla fine finisco sempre per restare in Racing Point, ma sono contento che altre squadre siano venute a cercarmi e ci sia stato un po’ di interesse nei miei confronti. La mia priorità principale sarà rimanere qui. Se ci riuscirò, ne sarò felice; in caso contrario, vedremo cosa accadrà”.

Topics
Pubblicità

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 27 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Appassionato fin da piccolo di Formula 1, da bambino i miei idoli erano Ayrton Senna e Jean Alesi. Sono cresciuto prima con Michael Schumacher e poi con Kimi Raikkonen. Grazie a loro sono qui a scrivere di questo magnifico sport.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button