Curiosità dalla F1Formula 1

Perché Red Bull festeggia a Imola?

Un iridato da celebrare dopo averlo ottenuto nella confusionaria Suzuka, seppur la scelta della location desta perplessità e rievoca la celebre esclamazione: “Qui a casa loro!”

Red Bull festeggerà a Imola il titolo ottenuto da Max Verstappen a Suzuka. Ma perché l’Italia come scelta designata?

Sembra esilarante soltanto a scriverlo, eppure è tutto vero: Max Verstappen fresco di iridato, lo celebrerà sul tracciato del Santerno. La scelta della location lascia perplessi, infatti perché Red Bull ha deciso di festeggiare proprio a Imola? Per Ferrari, oltre il danno anche la beffa? Doveva essere un segreto, ma il tutto è stato spoilerato da Autosprint, che diffonde la notizia dell’approdo del fresco due volte campione del mondo alla corte del Santerno.

Max Verstappen infatti è atteso con gran fermento a Imola, per girare al volante di una Red Bull di Formula 1. Ma come mai questa strana decisione? Non si tratta di nessun sbeffeggiamento ai danni della Ferrari, seppur così potrebbe sembrare, ma l’obiettivo è quello di festeggiare come si deve l’iridato ottenuto in una confusionaria Suzuka.

Non sarà certo un test a tutti gli effetti con finalità di collaudo e sviluppo, ma semplicemente uno shooting a carattere promozionale. Il tutto è mirato alla creazione di un video che verrà divulgato in breve tempo. L’arrivo dell’olandese è previsto intorno alle 9:30 in elicottero, nel campo di atterraggio nei pressi del centro medico del circuito. Salvo inconvenienti, per le 10:30 Max Verstappen dovrebbe scendere in pista. Si preannuncia una mattinata nuvolosa, ma senza alcuna minaccia di pioggia.

A casa loro direbbe qualcuno, ma… a porte chiuse

Una mossa che ha dell’esilarante e sembra quasi sadica, che rievoca il tanto amato (dai tifosi ferraristi): “Qui a casa loro” esclamato da Sebastian Vettel, in occasione della vittoria ottenuta a Silverstone nel 2018, nel Gran Premio di casa di Lewis Hamilton. Un simpatico favore da restituire in futuro se si avrà la ghiotta occasione? In caso di iridato portato alla corte di Maranello dal trio Binotto-Leclerc-Sainz, si potrebbe restituire l’ironica cortesia effettuando un filming day celebrativo sul Red Bull Ring o magari anche a Zandvoort. Ironia a parte, come prevedibile, questo shooting si svolgerà rigorosamente a porte chiuse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio