Formula 1Regolamento

Nuovo format per le qualifiche: al via dal 2023

La nuova proprietà americana continua a lasciare sempre più il segno: cambiano quantità e utilizzo delle gomme durante i weekend

La Formula 1 si avvia verso un altro importante cambiamento. Per le qualifiche, dal 2023, i team dovranno adattarsi a regole più standardizzate

La riunione della F1 Commission di inizio settimana scorsa, ha posto sul piatto una moltitudine di questioni sulle quali riflettere, per portare la competizione sportiva più veloce del mondo ad un nuovo livello. Se, però, per le novità di più grande impatto dovremmo ancora aspettare qualche anno, già dal 2023 sarà comunque possibile vedere in azione una nuova norma, relativa all’utilizzo delle gomme durante le qualifiche.

Infatti, è giusto fare chiarezza, ciò che cambierà non sarà il format stesso delle qualifiche – che rimarrà diviso in tre sessioni Q1, Q2 e Q3 – bensì la distribuzione e l’utilizzo degli pneumtaici nell’arco di tutto il weekend di gara. Se con la regolamentazione attuale, infatti, le varie scuderie possono utilizzare a loro totale piacimento i 13 set di gomme che gli vengono consegnati ad inizio weekend, dal 2023 la storia sarà completamente diversa.

Mentre da un lato è stata favorita la libertà di scelta (abolendo da quest’anno l’obbligo di partire in gara con le gomme utilizzate per qualificarsi al Q3), la Formula 1 torna in parte sui suoi passi, imponendo ai team un utilizzo ridotto e standardizzato degli pneumatici.

I set passano così ad 11, ma soprattutto ora le tre sessioni di qualifica saranno vincolate ad una specifica mescola: il Q1 si dovrà svolgere con le hard, il Q2 con le medie, e soltanto nel Q3 potremmo vedere la massima potenzialità delle vetture con l’utilizzo della soft.

Appare dunque ovvio che cambiando così il format, dovrà necessariamente cambiare anche l’allocazione degli pneumatici stessi forniti ai team. Ora, infatti, le scuderie sono chiamate a gestire 8 treni di gomme soft, 3 di medie e 2 di hard. Con la rivoluzione del prossimo anno, invece, i set di soft saranno soltanto 4, così come quelli di medie, mentre le hard a disposizione aumenteranno a 3.

In caso di danneggiamenti ne sarà concesso uno extra

Un cambio di regolamento che andrà ad impattare pesantemente sulla gestione dei weekend di gara di tutti i team, chiamati a rivoluzionare il modus operandi non solo del sabato. Vi sarà comunque la possibilità, durante la stagione corrente, di sperimentare in due Gran Premi la nuova allocazione di pneumatici Pirelli.

Un altro passo verso la standardizzazione ed il livellamento del gap tra i vari team. Sarà questa la scelta giusta per avere sempre più spettacolo e visibilità? Solo il tempo potrà dircelo… certo è che quanto fatto fin ora ha sicuramente portato dei frutti…

Gabriele Bonciani

Gabriele Bonciani

Fiorentino, laureato in Economia e Turismo, grandissimo amante delle quattro ruote. Mi sono innamorato della Ferrari grazie a Vettel, che mi faceva urlare ed emozionare davanti allo schermo. Poter scrivere del mio sport preferito mi rende orgoglioso e voglio coltivare sempre più questa passione. Nella speranza di tornare a gioire al più presto... #essereFerrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.