DichiarazioniFormula 1

Norris: nessun confronto tra Ricciardo e Sainz

Il giovane pilota della McLaren non pensa che l’arrivo dell’australiano gli renderà la vita difficile ed è pronto a dimostrarlo

Lando Norris pensa che non vi sia nessun confronto da fare tra Ricciardo e Sainz, sono entrambi dei bravissimi piloti

Lando Norris resta in McLaren per un altro anno e il confronto tra Ricciardo e Sainz sembra inevitabile. Eppure, il britannico è convinto che non c’è motivo di fare grandi paragoni. Ogni pilota è dotato di talento e tutto ciò che devono fare è dimostrarlo in pista, saranno i risultati raggiunti a decretare se c’è un pilota migliore rispetto a un altro.

“Ho lavorato con Carlos, che è un pilota estremamente bravo e ci sono cose in cui è migliore di Daniel e viceversa. Non credo che Daniel sia un grande passo avanti rispetto a Carlos, ma ovviamente su di lui c’è più pressione perché è in Formula 1 da più tempo. Deve riuscire a dimostrare ancora una volta che è un bravo pilota”, ha dichiarato Norris in occasione della presentazione della MCL35M. 

Norris e Sainz sono una delle coppie di piloti più amate dai fan, compagni di squadra nelle stagioni del 2019 e 2020. Ma pochi mesi fa per loro è arrivato per il momento di salutarsi. Lo spagnolo è passato al team Ferrari, lasciando così il posto all’australiano proveniente da Renault. A scatenare il fervore verso i due – oltre alla bravura in pista – è stata senza alcun dubbio la loro simpatia. Oltretutto, la stessa dote che molti si aspettano dalla coppia Norris-Ricciardo, ma che il nuovo arrivato nella scuderia di Woking ha già smentito. 

IL LEADER DEL TEAM

Il pilota britannico punta alla vittoria nonostante la sua giovane età. Essere il più piccolo in un ambiente in cui l’esperienza è fondamentale non è facile, ma alla soglia del suo terzo anno in McLaren si sente più consapevole delle sue capacità. “É più difficile per qualcuno confrontarsi con un pilota più giovane di quanto lo sia per un pilota alle prime armi confrontarsi con qualcuno con più esperienza. Sono nella fase iniziale della mia carriera, ho bisogno di lavorare duramente e non ho più scuse“, ha detto Norris.

Dall’altro lato Ricciardo, che ha concluso la stagione precedente ottenendo due podi, è intenzionato a cogliere la grande opportunità che si trova davanti. Ora che il team di Woking è in continua crescita, con la monoposto motorizzata Mercedes, l’esperienza dell’australiano potrebbe essere fondamentale. “Quando ho parlato per la prima volta con la McLaren nel 2018 avevano ancora molte cose da sistemare, non erano sulla buona strada. Ora sono riusciti a risolvere molti problemi e io mi sto inserendo nel puzzle invece di metterlo insieme”, ha detto Ricciardo.

Federica Montalbano

Sono Federica, una ragazza palermitana con la passione per la scrittura e lo sport. Mi definisco una persona timida ma con tanta voglia di condividere le proprie idee, sempre alla ricerca di nuove avventure e nuove persone con cui lavorare in team. Qui, il mio amore per il Motorsport prende vita attraverso gli articoli, permettendomi di seguire insieme a voi tutto quello che succede nel mondo della Formula 1.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.