AmarcordCuriosità dalla F1Formula 1

Nel 2022 uscirà un documentario su Villeneuve e Pironi

E’ stato annunciato che è in produzione un docuementario sulla vita di due grandi talenti legati da un destino tragico

Nel 2022 sarà pubblicato uno sceneggiato incentrato sulla vita di due piloti profondamente legati anche se completamente diversi e a cui la vita non ha dato tempo di chiarire dissidi e incomprensioni

Le famiglie di Gilles Villeneuve e Didier Pironi stanno lavorando alla realizzazione di un documentario sulla controversa e purtroppo tragica stagione 1982. Lo sceneggiato verrà trasmesso l’anno prossimo, quaranta anni dopo l’incidente di Gilles a Zolder. L’obiettivo è quello di raccontare il rapporto tra due grandi piloti in pista e fuori.

Villeneuve e Pironi erano due persone completamente diverse ma profondamente legate almeno fino al Gran Premio di San Marino del 1982. Sulle rive del Santerno Pironi non rispettò un ordine di scuderia e negli ultimi giri passò il canadese prendendosi la vittoria. Purtroppo i due non ebbero mai la possibilità di charirsi visto che nel weekend successivo in Belgio Villeneuve perse la vita.

IMOLA ’82. UNA VICENDA CHE MERITA RISPETTO

La moglie di Gilles, Joann e i loro figli, il campione del mondo Jacques, e la sorella Melanie contribuiranno, così come la partner di Didier, Catherine Goux e i loro figli Gilles e Didier. “Questo periodo di tempo e questi eventi sono stati traumatici per la nostra famiglia e, dopo più di 40 anni, rimangono ancora molto delicati”, ha detto Joann Villeneuve. “Essendo stata una testimone privilegiata di questi eventi, è importante che questa storia sia raccontata con rispetto.”

L’atmosfera di Zolder nel 1982 è stata descritta come “velenosa” dopo la polemica del precedente Gran Premio di San Marino. I piloti della Ferrari erano stati istruiti a rallentare e poi gestire per preservare il carburante e le loro prime due posizioni, ma poi nella tornata finale Didier Pironi ha trasgredito l’ordine di squadra superando il compagno.

Villeneuve uscì furioso dalla macchina e due settimane dopo era ancora imbufalito in Belgio. Nei minuti finali della qualifica Gilles scese in pista nel traffico intenso: il resto poi è tristemente noto, la sua Ferrari colpì il posteriore della March di Jochen Mass e volò fuori pista. Uno dei piloti più carismatici e naturalmente dotati morì.

Il lungometraggio The Sky Studios e Noah Media Group è già in produzione e la sua uscita è prevista per la fine del prossimo anno. L’ex pilota della Red Bull Mark Webber è uno dei produttori ed è diretto da Torquil Jones, che era dietro l’acclamato documentario Bobby Robson: More Than a Manager. Catherine Goux ha detto che la sua famiglia era “felice” di lavorare con il team di produzione. “Non vediamo l’ora che il mondo conosco di più sui due uomini incredibili che erano Gilles e Didier. Anche per le nuove generazioni sarebbe bello scoprire questa storia unica e stimolante che va oltre lo sport stesso”, ha aggiunto.

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button