DichiarazioniFormula 1Test Silvertone

Mercedes: sul tracciato di Silverstone con la W09

Il team di Brackley è tornato in pista oggi con Bottas e domani lo farà con Hamilton sul circuito inglese, con la monoposto del 2018

Valtteri Bottas è tornato oggi al volante di una monoposto di Formula 1. Il finlandese è stato il primo dei due piloti ufficiali della Mercedes a scendere sul circuito di Silverstone con la W09, la monoposto 2018. Domani toccherà al Campione del Mondo in carica, Lewis Hamilton

La Mercedes è tornata oggi in pista con la vettura del 2018 e non con quella di quest’anno, come consentito dalle regole FIA. Il team ha dovuto inoltre utilizzare i pneumatici di prova forniti da Pirelli, anziché la mescola approvata per il 2020. Non si scendeva in pista dai test pre-stagionali effettuati a Barcellona, ​​lo scorso Febbraio. In Australia abbiamo visto piloti come Esteban Ocon indossare la mascherina. Oggi invece Bottas l’ha indossata in occasione del test privato con la Mercedes a Silverstone. “Bentornato Valtteri! Siamo pronti a scendere in pista a Silverstone, ma la sicurezza viene prima di tutto”, ha così twittato il team sul proprio account ufficiale.

 

Oltre al personale necessario per avviare la monoposto, Toto Wolff, il Team Principal della Mercedes ha voluto essere presente. Proprio come quando hanno girato per la prima volta con la W11 il 14 febbraio sullo stesso circuito, Bottas è stato il primo a scendere in pista. Ha avuto l’intera giornata a disposizione per raccogliere tutte le informazioni possibili, in ottica del Gran Premio dell’Austria. Tale evento si terrà il primo fine settimana di luglio. Domani toccherà a Hamilton, che in questa stagione potrebbe riscrivere la storia, dato che potrebbe eguagliare Michael Schumacher per il numero di iridati vinti.

La Mercedes ha condiviso ieri un video in cui ha riavviato l’unità di potenza della W09 di Bottas, segno che l’inizio della stagione è alle porte. Fra meno di un mese infatti il semaforo sul Red Bull Ring si spegnerà e darà il via alla prima delle due gare austriache presenti nel calendario. D’altra parte, i diretti rivali delle Frecce d’Argento degli ultimi anni, la Ferrari, scenderanno anche in pista nei prossimi giorni a Fiorano con Sebastian Vettel e Charles Leclerc, che saliranno a bordo della SF71H del 2018. Red Bull, invece, non ha inserito test precedenti all’inizio della stagione sul suo programma.

BOTTAS FELICE DI PROVARE NUOVAMENTE L’ADRENALINA CHE REGALA LA FORMULA 1

Il protagonista della giornata, Valtteri Bottas, è stato molto felice di sentire di nuovo l’adrenalina che la Formula 1 regala. Inoltre ha definito utile il testare delle nuove misure “antiCoronavirus” sul circuito di Silverstone. Il finlandese è impaziente di disputare nuovamente il Gran Premio d’Austria. “Penso che sia stata una giornata molto utile per il team, dato che abbiamo imparato molto su come fare le cose in modo più efficiente. Ovviamente siamo stati tutti fuori dalle gare per un po’ e ora dobbiamo seguire le nuove linee guida. Dobbiamo assicurarci che la Formula 1 sia sicura quando inizierà la stagione. Ovviamente sono stato felice di tornare in monoposto e non vedo l’ora che arrivi il Gran Premio d’Austria”, ha così affermato. 

 

WOLFF AMMETTE CHE QUESTA STAGIONE SARA’ UNA SFIDA PER TUTTI

Il Team Principal della Mercedes ha ammesso che il riavvio della stagione a porte chiuse, e con un calendario intenso, sarà una sfida per tutti. “Siamo felici di poter finalmente tornare in pista. Adoriamo la competizione, anche se stavolta sarà una bella ma pesante sfida. Siamo tutti consapevoli del perché, ma penso che dobbiamo regalare ai nostri fan un incredibile spettacolo. Wolff ha affermato che è impossibile prevedere in che modo sia cambiato l’equilibrio competitivo tra i team dai test invernali. “Il tempo è molto limitato per lavorare sulle monoposto, abbiamo avuto appena cinque settimane per fare qualcosa”.

“Certo, cercheremo di migliorare. Forse porteremo un aggiornamento che sarebbe stato pianificato comunque per questo periodo dell’anno. Sarà un’esperienza nuova per tutti noi e che vinca il migliore”. Wolff per concludere afferma inoltre di essere personalmente più motivato di quanto non fosse all’inizio programmato della stagione. “Quando siamo andati a correre in Australia, non vedevo l’ora, perché avevamo avuto sei stagioni così intense in lotta per i Campionati del Mondo. Quando è stato cancellato, ovviamente, non sapevamo quando saremmo ritornati a gareggiare, e ora sono molto felice, perché siamo affamati di Formula 1 e non vediamo l’ora di tornare a gareggiare. Seppur siamo dispiaciuti che non ci saranno i fan”.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button