Curiosità dalla F1Formula 1

Mercedes: shakedown di soli 15 km a Silverstone

Le condizioni meteo avverse non hanno favorito il completamento del filming day della scuderia anglo-tedesca

La W15 della Mercedes svolge solamente 15 km di shakedown a causa delle condizioni atmosferiche sfavorevoli

Momento di, breve, shakedown per la Mercedes. In seguito alla presentazione della nuova W15 di mercoledì, i due piloti Mercedes hanno testato per la prima volta la vettura a Silverstone. Uno shakedown che però, come ogni anno, risulta rischioso da realizzare sul circuito inglese a causa del meteo spesso incerto. L’acqua in pista nel Regno Unito non è, infatti, mai stata una rara variabile, aspetto che ha permesso a ciascun team di organizzarsi al meglio in occasione del proprio filming day.

La Mercedes ha realizzato a Silverstone solo 15 dei 200 km totali previsti da un canonico shakedown. Una situazione ben prevista dal team guidato da Toto Wolff, che aveva già trovato una soluzione al problema. Lewis Hamilton e George Russell recupereranno tutto il 20 febbraio in Bahrain, dove svolgeranno il test nella sua interezza di 200 km. Esattamente il giorno prima dell’inizio delle tre giornate di test ufficiali. Ma la Mercedes non è stato l’unico team a fare questa scelta: anche l’Alpine e la Williams hanno infatti pianificato di svolgere un filming day completo in Bahrain il prossimo 20 febbraio.

La tradizione di Silverstone continua a esistere, seppur limitatamente

Subito dopo aver rivelato la propria monoposto al mondo, la scuderia di Brackley è solita provare la vettura sul circuito inglese. Tradizione rispettata, in qualche modo, anche quest’anno, sebbene il meteo poco favorevole non abbia permesso ai due piloti di effettuare un giro più ampio. Sia Russell che Hamilton hanno quindi trascorso del tempo alla guida della nuova W15. Vettura per il 2024 che ha sorpreso, e non poco, tutti gli appassionati, soprattutto per il suo design decorativo: un mix perfetto del caratteristico grigio argento della Scuderia con il nero, spesso utilizzato dalla squadra negli ultimi anni (fatta eccezione per la stagione del 2022).

Martina Romeo

Martina Romeo

Classe 1999, forse una delle poche toscane con una “c” (quasi) intatta. Laureata in Giornalismo e Comunicazione Multimediale, passo le mie giornate alternandomi tra cinema e scrittura, soprattutto riguardo ad attualità, musica e sport. La Formula 1 è parte integrante della mia vita sin dall’infanzia, soprattutto da quando alla PlayStation la mia scelta ricadeva sempre sul gioco “con la macchina rossa”. Generalmente troppo ironica e spesso affascinata da ciò che non conosco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio